• Seconda riapertura bando ecobonus per la sostituzione di veicoli commerciali inquinanti
    auto motori carburante trasporti ecologia gas metano gpl verde

    Novità - riapertura per la seconda volta del BANDO ECO BONUS 2017.

    Il provvedimento, nonostante le osservazioni rappresentate in sede di consultazioni, conferma integralmente le condizioni ed i requisiti stabiliti nelle precedenti edizioni, con i soli seguenti aggiornamenti:
    - data apertura bando per invio domande ore 14.00 del giorno 8 Agosto 2017
    - chiusura bando ore 12.00 del giorno 10 Ottobre 2017
    - gli ordini di acquisto veicoli per i richiedenti il beneficio potranno essere presentati a partire dalle ore 14.00 del giorno 16 ottobre, fino alle ore 12.00 del giorno 31 ottobre 2017.

    Possono accedere al contributo le imprese in possesso dei seguenti requisiti:

    - aventi le caratteristiche di micro, piccole o medie imprese;:

    -  proprietarie di un veicolo commerciale di categoria N1 (massimo 3.5 tonnellate) ad alimentazione diesel fino ad Euro 3, da destinare alla rottamazione sostituendolo con un veicolo commerciale di nuova immatricolazione di categoria N1 di classe ambientale Euro 6 ad alimentazione: - Benzina / Gpl,  - Benzina/ Metano, - Elettrica, - Ibrida (benzina/elettrica);

    - aventi sede legale o unità locale in uno dei trenta Comuni previsti nel PAIR2020 soggetti a limitazione della circolazione o, in alternativa - anche avendo la sede legale o unità locale in un altro dei Comuni della Regione Emilia-Romagna - essere in possesso di un pass annuale di accesso alla ZTL di uno dei Comuni previsti nel PAIR2020 per il mezzo da rottamare, valido al momento della approvazione del Bando. I comuni sono:

    • i Comuni capoluogo di provincia (Bologna, Ferrara, Forlì, Cesena, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini);
    • i Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti (Carpi, Imola e Faenza);
    • i Comuni con popolazione compresa fra i 30.000 e i 50.000 abitanti (Castelfranco Emilia, Formigine, Sassuolo, Casalecchio di Reno, San Lazzaro di Savena, Cento, Lugo, Riccione);
    • i Comuni appartenenti all’agglomerato di Bologna (Argelato, Calderara di Reno, Castel Maggiore, Castenaso, Granarolo dell ́Emilia, Ozzano, Pianoro, Sasso Marconi, Zola Predosa).

    Il contributo è di 2.500 euro per ciascun veicolo commerciale N1 sostituito, previa rottamazione, con un veicolo di nuova immatricolazione.  È prevista la concessione di un solo incentivo per ciascuna impresa. Il contributo è in conto capitale.

    Hanno priorità di accesso al contributo le micro e piccole imprese, comprese le imprese artigiane.

    E' escluso l'acquisto in leasing.

    Sono esclusi i trasportatori conto terzi, secondo quanto previsto all'art. 3 del Regolamento (UE) 1407/2013, iscritti al relativo albo.

    FASE 1 - Le domande devono essere presentate esclusivamente attraverso la compilazione della domanda on-line sull’applicativo informatico disponibile a partire dalle ore 14:00 del giorno 2 maggio 2017 fino alle ore 12 del 30 maggio 2017.

    Al termine  della presentazione della domanda on-line il servizio della regione competente porovvederà ad approvare la graduatoria generale delle domande formuilata secondo l'ordine cronologico di arrivo delle istanze alla poiattaforma informatica con diritto di precedenza per le micro e piccole imprese.

    FASE 2 - Le imprese in posizione utile hanno tempo fino al 20 giugno 2017 per comunicare l’avvio dell’investimento mediante l’inoltro sulla piattaforma informatica dell’ordine di acquisto del nuovo veicolo (pena decadenza della domanda). 

    FASE 3 - Per poter ricevere il contributo le imprese beneficiarie dovranno presentare la richiesta di liquidazione attraverso l’applicativo web regionale.  Per inoltrare la richiesta è necessario dichiarare il mantenimento dei requisiti previsti dal Bando e rendicontare l’acquisto caricando nel sistema informatico i seguenti documenti in formato pdf:
    - certificato di rottamazione del veicolo indicato in domanda;
    - copia del certificato di proprietà del nuovo veicolo;
    - copia del libretto di circolazione del nuovo veicolo;
    - fattura di acquisto quietanzata del nuovo veicolo.
    La richiesta di liquidazione e la relativa rendicontazione dell’investimento dovrà essere effettuata entro il 31/12/2017 a pena di decadenza del contributo.

    Per maggiori informazioni e per presentare la domanda contattare: secofin@lapam.eu tel. 059893204


Allegati:

    Notizie correlate

    • Manifattura - Il piano commerciale per l'export e l'analisi di mercato
      Manifattura - Il piano commerciale per l'export e l'analisi di mercato
      Il percorso consente di valutare la capacità competitiva della propria azienda, del proprio prodotto/ servizio sui mercati esteri attraverso la definizione di un piano di sviluppo per l'export  leggi tutto
    • CCIAA REGGIO EMILIA: Bando contributi per percorsi di alternanza scuola lavoro
      CCIAA REGGIO EMILIA: Bando contributi per percorsi di alternanza scuola lavoro
      La CCIAA di Reggio Emilia ha pubblicato il bando per promuovere i percorsi di alternanza scuola lavoro. È prevista l'erogazione di contributi alle imprese che coinvolgono studenti nei percorsi di alternanza.  leggi tutto
    • Corso specialistico su materiali plastici nella produzione di dispositivi biomedicali
      Corso specialistico su materiali plastici nella produzione di dispositivi biomedicali
      Obiettivo del corso è trasferire al personale tecnico che lavora nel settore Biomedicale conoscenze e competenze spendibili nel proprio contesto lavorativo  leggi tutto