• Prodotti da costruzione, l'Italia si adegua all'Unione europea
    Edilizia Costruzioni cantieri urbanistica strutture

    Il 9 agosto entrerà in vigore il D.Lgs. 15 giugno 2017 n° 106 “Adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento (UE) n° 305/2011, che fissa condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione e che abroga la direttiva 89/106/CEE”, così come pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n° 159 del 10.07.2017

    Il provvedimento, che si pone l’obiettivo di garantire maggiore qualità e sicurezza nelle costruzioni e di assicurare trasparenza, efficacia e armonizzazione delle norme esistenti, rappresenta una buona occasione per regolare meglio il mercato, attivare gli organismi di controllo e spingere le imprese ad adeguarsi, così da colmare il forte gap economico che si stava via via aprendo tra operatori “in regola” e non.

    Nel testo si ritrovano importanti misure di sostegno alle MPMI, fortemente volute da Confartigianato, quali:

    • le deroghe all’obbligo di redazione della dichiarazione di prestazione (all’art. 5, comma 6) per i prodotti fabbricati in un unico esemplare o in un processo non in serie o fabbricati in cantiere, per i prodotti fabbricati con metodi tradizionali o atti alla conservazione del patrimonio (come previsto dall’art. 5 del Reg. 305/2011) 

    • l’applicazione delle procedure semplificate per le microimprese (art. 6, comma 5) come previste dall’art. 37 del Reg. 305.

    Altro sollecito, che ha trovato positivo riscontro, riguarda le “non conformità” formali - come definite all’art. 59 del Reg. 305/20111 – che, se rimosse entro i termini concessi, non daranno luogo all’applicazione di sanzioni, ne’ tanto meno all’arresto.

    Le richieste del sistema Confartigianato

    Sull’articolo 3, che istituisce il Comitato nazionale di coordinamento dei prodotti da costruzione, invece, l’auspicio è che i rappresentanti delle Associazioni di categoria rappresentative del settore delle costruzioni, ora tra gli invitati con sole funzioni consultive, ne diventino i membri di diritto, in quanto reali portatori degli interessi del sistema economico nazionale.

    E ancora, che le decisioni prese al suo interno, soprattutto se legate alla posizione che l'Italia terrà in sede europea, vengano sempre concordate con le Associazioni medesime e quindi modellate sugli interessi nazionali.

    Rimane aperta la proposta già avanzata da Rete Imprese Italia per la creazione di un sito Internet pubblico, che raccolga e aggiorni i prodotti e i materiali per i quali è obbligatoria la dichiarazione di prestazione e la marcatura CE, con l’obiettivo di garantire la trasparenza del mercato e la libera concorrenza delle imprese che operano nel rispetto della legge.

    In considerazione della varietà dei prodotti impattati dal Regolamento, Lapam nelle prossime settimane organizzerà momenti di approfondimento specifico con le singole categorie interessate.

    Le aree di prodotto del Regolamento 305/2011

    Riportiamo di seguito l'elenco delle aree di prodotto individuate dall'Allegato IV al Reg. 305/2011 che coinvolgono i produttori, gli importatori, i distributori e ovviamente gli utilizzatori. 

     

    Codice dell'Area Area di prodotto 
    1 Prodotti prefabbricati in calcestruzzo normale/alleggerito/aerato autoclavato
    2 porte, finestre, chiusure oscuranti, cancelli e prodotti correlati
    3 membrane, comprese membrane ad applicazione liquida e kit (per il contenimento dell'acqua e/o del vapore acqueo)
    4 prodotti per isolamento termico kit/sistemi compositi di isolamento
    5 appoggi strutturali perni per connessioni strutturali
    6 camini, condotti e prodotti specifici 
    7 prodotti in gesso 
    8 geotessili, geomembrane e prodotti correlati
    9 facciate continue/rivestimenti/vetrature strutturali
    10 Impianti fissi antincendio (allarme/rivelazione/segnalazione di incendio, impianti fissi di estinzione incendi, sistemi per il controllo di fumo e di calore e sistemi di prevenzione e protezione dalle esplosione) 
    11 impianti sanitari
    12 impianti fissi per il traffico: apparecchiature stradali
    13 prodotti, elementi e accessori in legno per strutture
    14 pannelli ed elementi a base di legno
    15 cementi, calci ed altri leganti idraulici
    16 acciaio per calcestruzzo armato e precompresso (e accessori) sistemi per la post-tensione del calcestruzzo
    17 muratura e prodotti connessi, blocchi in muratura, malte e accessori
    18 prodotti per reti fognarie 
    19 pavimentazioni
    20 prodotti e accessori per strutture metalliche 
    21 finiture interne ed esterne di pareti e soffitti. Kit divisori interni
    22 coperture, lucernari, finestre per tetti e accessori. Kit per coperture
    23 prodotti per la costruzione di strade 
    24 aggregati
    25 adesivi per la costruzione 
    26 prodotti relativi a calcestruzzo, malta e malta per iniezione 
    27 apparecchiature da riscaldamento 
    28 condotte, serbatoi e accessori non a contatto con acqua destinata al consumo umano 
    29 prodotti da costruzione in contatto con acqua destinata al consumo umano 
    30 prodotti in vetro piano, profilato e a blocchi
    31 cavi elettrici, di controllo e comunicazione
    32 mastici per giunti 
    33 fissaggi
    34 kit per edifici, unità, elementi prefabbricati
    35 dispositivi tagliafuoco, sigillanti e prodotti protettivi dal fuoco, prodotti ignifughi 


     


Allegati:

    Notizie correlate

    • Manifattura - Il piano commerciale per l'export e l'analisi di mercato
      Manifattura - Il piano commerciale per l'export e l'analisi di mercato
      Il percorso consente di valutare la capacità competitiva della propria azienda, del proprio prodotto/ servizio sui mercati esteri attraverso la definizione di un piano di sviluppo per l'export  leggi tutto
    • CCIAA REGGIO EMILIA: Bando contributi per percorsi di alternanza scuola lavoro
      CCIAA REGGIO EMILIA: Bando contributi per percorsi di alternanza scuola lavoro
      La CCIAA di Reggio Emilia ha pubblicato il bando per promuovere i percorsi di alternanza scuola lavoro. È prevista l'erogazione di contributi alle imprese che coinvolgono studenti nei percorsi di alternanza.  leggi tutto
    • Cosmoprof: in autunno un premio per giovani talenti
      Cosmoprof: in autunno un premio per giovani talenti
      La celebre fiera del mondo della cosmesi lancia "On Hair Autumn Edition", un evento dedicato alla grande professionalità degli acconciatori italiani   leggi tutto