• Impresa Diretta: il nuovo decreto F-Gas
    impianti termici impiantisti industria condizionatore caldaia
    Il nuovo Decreto F-Gas (D.P.R. 146/2018) è entrato in vigore il 24 gennaio u.s. 
     
    Il D.P.R. 146/2018 continua a prevedere l'utilizzo del "Registro telematico nazionale delle persone e delle imprese certificate", consultabile pubblicamente per la verifica del possesso delle certificazioni di addetti e imprese, affiancando l'istituzione di un nuovo strumento che traccerà i fluorurati dalla vendita allo smantellamento delle apparecchiature, ovvero la "Banca dati gas fluorurati a effetto serra e apparecchiature contenenti gas fluorurati":
     
    1) Registro telematico nazionale www.fgas.it 
     
    Devono iscriversi:
    - imprese e persone che cominciano a svolgere le attività previste dal D.P.R. 146/2018
    - imprese e persone che operavano esclusivamente su celle frigorifere di rimorchi e autocarri o su commutatori elettrici o che svolgevano esclusivamente attività di smantellamento e quindi non rientravano nell’ambito di applicazione precedente
     
    Devono variare la propria iscrizione al Registro:
    - imprese iscritte che svolgevano attività su apparecchiature fisse di refrigerazione: se vogliono operare anche su celle frigorifere di rimorchi e autocarri
     
    Non devono fare nulla: 
    - tutte le altre persone ed imprese già iscritte al registro
     
    Tutte le persone fisiche e le imprese che, alla data di entrata in vigore del DPR 146/2018 (24 gennaio 2019), risultano iscritte al Registro telematico nazionale, devono conseguire i pertinenti certificati entro il termine di 8 mesi; analoga scadenza vale per i nuovi iscritti.
    Il mancato rispetto di tale termine comporta la decadenza dell’iscrizione della persona fisica e dell’impresa dal Registro telematico nazionale, previa notifica.
     
    PERSONE GIÀ ISCRITTE AL REGISTRO
    Per le persone già iscritte per i regolamenti 303 (Apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d'aria e pompe di calore fisse) e 305 (commutatori ad alta tensione) le iscrizioni sono state convertite ai nuovi regolamenti “completi” (303 > 2067 comprensivo delle attività su celle frigorifero e rimorchi e 305 > 2066 comprensivo delle attività di installazione, recupero e manutenzione): in questo modo le persone non dovranno effettuare alcuna pratica al registro.
     
    IMPRESE GIÀ ISCRITTE AL REGISTRO
    Per quanto riguarda la refrigerazione le iscrizioni delle imprese vengono convertite d’ufficio al nuovo regolamento “limitato" (303 > 2067/2015). Se le imprese sono interessate ad operare sulle celle frigorifero presenteranno una pratica di variazione (aggiungendo la specifica categoria (2067/celle) ma non dovranno ottenere un certificato.
     
    2) Banca dati nazionale f-gas (ex Art. 16 DPR 146/2018) 
    L’ accesso avverrà dal portale:  https://bancadati.fgas.it (non ancora disponibile)
     
    CHI SARÀ TENUTO ALL'UTILIZZO DELLA BANCA DATI - operativa per dette operazioni entro il 25/09/2019:
    - imprese certificate che svolgono l’attività di installazione, manutenzione, riparazione, controllo delle perdite e smantellamento
    - persona fisica certificata, se l’impresa non è obbligata (1. proprietari delle apparecchiature che si avvalgono di personale interno per le attività;  2. imprese che svolgono attività nel campo dei commutatori o delle celle frigorifere di camion e rimorchi e non sono soggette a certificazione)
    Imprese e persone non in possesso di certificato valido non potranno comunicare i dati.
     
    La comunicazione va effettuata alla Banca Dati nazionale gestita dalle Camere di commercio via telematica, entro 30 giorni: 
    1. dall’installazione delle apparecchiature; 
    2. dal primo intervento di controllo delle perdite, manutenzione o riparazione di apparecchiature già installate; 
    3. dallo smantellamento delle apparecchiature.
    QUALI DATI ANDRANNO COMUNICATI:
     
    - data di installazione (secondo la definizione di installazione) o data dell’intervento; 
    - fattura e scontrino di vendita (se disponibile); 
    - luogo di installazione/smantellamento; 
    - anagrafica dell’operatore;
    - tipologia di apparecchiatura; 
    - codice univoco di identificazione dell’apparecchiatura, rilasciato dal sistema al primo intervento;
    - quantità e tipologia di gas fluorurati a effetto serra presenti e eventualmente aggiunti;
    - nome e indirizzo dell’impianto di riciclaggio o rigenerazione e, ove del caso, il numero di certificato, se le quantità di gas fluorurati a effetto serra installati sono state riciclate o rigenerate; 
    - dati identificativi della persona fisica certificata o dell’impresa certificata che ha effettuato l’intervento; 
    - quantità e tipologia di gas a effetto serra recuperata durante l’intervento sull’apparecchiatura.
     
    A partire dal 25 settembre 2019, l’obbligo di tenuta dei registri sarà rispettato mediante la comunicazione alla Banca dati da parte dei soggetti certificati, ciascuno per la parte di sua competenza.
     
    COMUNICAZIONE DEI DATI SULLA VENDITA DI F-GAS  - a decorrere dal il 24/07/2019:
    le imprese che forniscono gas fluorurati e apparecchiature che li contengono comunicano alla Banca Dati dei gas e delle apparecchiature i dati di vendita a decorrere dal 24 luglio (6 mesi dall’entrata in vigore del Decreto).
    Saranno tenute a questa comunicazione i soggetti che commercializzano:
    1. gas fluorurati a effetto serra per le attività di installazione, assistenza, manutenzione o riparazione delle apparecchiature che contengono FGAS per cui è richiesto un certificato o un attestato
    2. apparecchiature non ermeticamente sigillate contenenti FGAS a: 
    I. Utilizzatori finali (che si impegnano a far installare da imprese certificate). 
    II. Installatori (che indicano l’utilizzatore finale). 
    Laddove il venditore coincide con l’installatore la comunicazione dovrà essere effettuata dall’installatore.
     
    A breve Lapam organizzerà un seminario alla presenza di APAVE CERTIFICATIONS (Ente con cui l'Associazione collabora dal 2013) per approfondire quali sono le principali novità in tema di certificazione di persone e imprese.
     
    Materiali e registrazione dell'incontro sono disponibili qui
     

    INFORMAZIONI

    Arch.Letizia Budri, Referente settore Impianti Lapam
     

Notizie correlate


  • CRITER: il catasto regionale degli impianti termici
    CRITER: il catasto regionale degli impianti termici
    Il percorso FORMart introduce il panorama normativo inerente il CRITER, per poi concentrarsi operativamente sulla corretta redazione di libretto e allegati d'impianto e sul loro inserimento sulla piattaforma web regionale.  Notizia Completa
  • Conduttore di impianti termici
    Conduttore di impianti termici
    Il percorso, organizzato da FORMart, in ottemperanza alla DGR 437/2012 è finalizzato al conseguimento del patentino di abilitazione alla conduzione degli impianti termici.  Notizia Completa
  • Qualifica installatori FER - Confartigianato Impianti scrive al Mise
    Qualifica installatori FER - Confartigianato Impianti scrive al Mise
    Confartigianato ha chiesto al Ministero dello Sviluppo Economico di aprire un tavolo di confronto in merito alla qualificazione di installatore di impianti a fonti rinnovabili.  Notizia Completa