SCF

SCF è il consorzio che gestisce in Italia la raccolta e la distribuzione dei compensi, dovuti ad artisti e produttori discografici, per l’utilizzo di musica registrata.

Costituito nel 2000, con oltre 400 produttori discografici aderenti, il consorzio offre ai suoi oltre 110.000 clienti la possibilità di utilizzare e diffondere in pubblico le produzioni di etichette discografiche indipendenti e major internazionali, nel rispetto di quanto stabilito dalla legge sul diritto d’autore e dalle direttive dell’Unione Europea.

Attraverso la convenzione, le imprese iscritte a Confartigianato, possono beneficiare di speciali condizioni di trattamento a loro riservate in via esclusiva.

La convenzione è estesa anche alle palestre e centri fitness, alle aziende di agriturismo e ai mezzi di trasporto (autobus tour operator, ecc.).

Per quanto riguarda, in particolare, le attività di acconciatura ed estetica, il temine per il pagamento è rinviato al 20 agosto 2021 ed è stata prevista una riduzione del 5% del compenso annuale.

Per approfondimenti sulle differenze tra diritto d’autore e diritti connessi è possibile collegarsi al seguente link

Per ulteriori informazioni

Per maggiori informazioni sulla normativa e sulle modalità per sottoscrivere gli abbonamenti, è possibile consultare il sitoSCF nonché rivolgersi alla propria sede Lapam di riferimento.
Qui l’elenco completo con tutti i riferimenti delle nostre sedi 

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    Per inviare la richiesta, clicca su Invia e attendi il box verde di conferma.
    Riceverai inoltre un'email di riepilogo.

    Focus

    Area fiscale

    La nostra associazione ribadice la richiesta di un intervento urgente di correzione del provvedimento, con una adeguata rimodulazione della proroga che consenta di anticipare gradualmente la gestione delle operazioni di revisione ed evitare il congestionamento del servizio che produrrebbe problemi alle imprese e ai clienti anche per il futuro.

    Scopri di più

    Area lavoro

    La nostra associazione ribadice la richiesta di un intervento urgente di correzione del provvedimento, con una adeguata rimodulazione della proroga che consenta di anticipare gradualmente la gestione delle operazioni di revisione ed evitare il congestionamento del servizio che produrrebbe problemi alle imprese e ai clienti anche per il futuro.

    Scopri di più
    Share This