Torna all'elenco

Metalmeccanica: un evento per spiegare il credito d’imposta in Ricerca e Sviluppo

15 Marzo 2018
Maggiorato e rinnovato nelle ultime Leggi di Bilancio, il Credito d'imposta in Ricerca e Sviluppo si sta rivelando un alleato prezioso per le imprese che vogliono innovare.
approfondire questa misura e per capire il suo funzionamento, abbiamo organizzato un seminario gratuito giovedì 15 marzo alle ore 18.30 in sede centrale Lapam a Modena
 
Nello specifico il credito d’imposta è attribuito a tutte le imprese che effettuano investimenti in attività di ricerca e sviluppo a partire dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2014 e fino a quello in corso al 31 dicembre 2019 e consente di avere agevolazioni in relazione a investimenti che riguardano: 
 
a. lavori sperimentali o teorici svolti, aventi quale principale finalità l’acquisizione di nuove conoscenze sui fondamenti di fenomeni e di fatti osservabili, senza che siano previste applicazioni o usi commerciali diretti;

b. ricerca pianificata o indagini critiche miranti ad acquisire nuove conoscenze, da utilizzare per mettere a punto nuovi prodotti, processi o servizi o permettere un miglioramento dei prodotti, processi o servizi esistenti ovvero la creazione di componenti di sistemi complessi, necessaria per la ricerca industriale, a esclusione dei prototipi di cui alla lettera c);

c. acquisizione, combinazione, strutturazione e utilizzo delle conoscenze e capacità esistenti di natura scientifica, tecnologica e commerciale allo scopo di produrre piani, progetti o disegni per prodotti, processi o servizi nuovi, modificati o migliorati; può trattarsi anche di altre attività destinate alla definizione concettuale, alla pianificazione e alla documentazione concernenti nuovi prodotti, processi e servizi; tali attività possono comprendere l’elaborazione di progetti, disegni, piani e altra documentazione, inclusi gli studi di fattibilità, purché non siano destinati a uso commerciale; realizzazione di prototipi utilizzabili per scopi commerciali e di progetti pilota destinati a esperimenti tecnologici o commerciali, quando il prototipo è necessariamente il prodotto commerciale finale e il suo costo di fabbricazione è troppo elevato per poterlo usare soltanto a fini di dimostrazione e di convalida;

d. produzione e collaudo di prodotti, processi e servizi, a condizione che non siano impiegati o trasformati in vista di applicazioni industriali o per finalità commerciali. Non si considerano attività di R&S: le modifiche ordinarie o periodiche apportate a prodotti, linee di produzione, processi di fabbricazione, servizi esistenti e altre operazioni in corso, anche quando tali modifiche rappresentino  miglioramenti.

Per avere maggiori informazioni sull'argomento leggi qui 

L'evento

In due ore di seminario gratuito approfondiremo insieme ai nostri esperti i principali aspetti di questa misura per il comparto della Metalmeccanica. 

Quando
giovedì 15 marzo 
 
Dove
Sede centrale Lapam Via Emilia Ovest 775, Modena 
Sala Prampolini 
 
Ore
18.30
 
Relatori
Marco Pignatti, responsabile Ufficio Bandi e Credito
Carminati, consulente Lapam 
 
Per partecipare all'iniziativa è richiesta la compilazione del modulo di registrazione online 

 

Allegati

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    News correlate

    Share This