Torna all'elenco

Quando la comunicazione digitale fa crescere l’impresa

24 Dicembre 2019

Serena Pugliese, docente Formart specializzata in comunicazione e marketing, non ha dubbi. La comunicazione digitale è indispensabile oggi per farsi conoscere. Proprio per questo, in occasione di un seminario rivolto alle imprese del giardinaggio, le abbiamo rivolto alcune domande.

Sembra incredibile ma ancora oggi molte imprese sottovalutano l’importanza di presidiare correttamente canali social e sito web. Perché dal tuo punto di vista è importante essere online?
«L’importanza di essere online sta nel dare continuità fra realtà e realtà virtuale. Credo che al giorno d'oggi qualsiasi negozio, piccola impresa, grande azienda, qualsiasi artigiano debba darsi questa possibilità. Grazie ai social network e al sito web creiamo la nostra vetrina, la nostra immagine e soprattutto, comunichiamo con i nostri clienti e potenziali clienti. Diamo la possibilità ai nostri interlocutori di conoscere chi siamo e magari, chissà, scegliere noi per un determinato prodotto o servizio. Essere online ci permette inoltre di curare il nostro cliente, perché attraverso il web possiamo davvero dare consigli utili, mostrare i nostri prodotti, perché no, fare post-vendita, parlare di come svolgere determinate procedure di cure casalinghe per le piante, per il giardino e altro».

Quali strumenti consigli per iniziare a farsi conoscere online?
«Gli strumenti che si possono utilizzare sono in primis le piattaforme social e in particolare Facebook, Instagram, perché no anche LinkedIn o Pinterest.
social ha il suo target di riferimento, bisogna prima capire a chi e cosa vogliamo comunicare poi creare un account e partire. Si può comunicare attraverso un sito web creato ad hoc dove inserire la propria storia aziendale, i valori in cui si crede, i prodotti o i servizi e le persone che compongono la propria squadra. Consiglio di porre attenzione anche a Google My Business piattaforma dove si possono indicare varie informazioni, per esempio gli orari di apertura, condividere foto e rispondere alle recensioni che vengono fatte dai clienti. Già, perché le recensioni sono ormai sono un aspetto che troviamo sempre online e, alle volte, sono condizionanti per gli altri utenti del web che ci cercano. Per cui rispondere alle osservazioni che vengono fatte, sia in positivo che in negativo e motivando le nostre risposte, è importante oltre che molto professionale».

Meglio far da se o affidarsi agli specialisti della comunicazione?
«Consiglio di affidarsi ai professionisti del web nel caso ci sia l'esigenza o la volontà di essere online e non si sia pratici di smartphone, tablet o gestione dei profili social.
specialista, una volta entrato in contatto con una realtà professionale, saprà consigliare quali sono i canali giusti con cui andare online in base a chi sono i clienti e cosa si intende comunicare. Ma sì può fare anche da sé, non lo escludo, ognuno sa della propria realtà lavorativa, anzi, io dico sempre di riflettere molto sull'identità della propria azienda o del proprio negozio perché attraverso la comunicazione della nostra azienda e dei nostri valori riusciamo a farci conoscere dalle persone e a essere più umani».

Quale valore aggiunto offre un seminario come questo?
«Questo seminario è efficace innanzitutto per chi ha voglia di mettersi in gioco sul web e esprimere la propria creatività anche online, poi è sicuramente un primo passo.
vedremo i principali social network non solo dal punto di vista teorico, ma anche pratico.
insieme come comunicare attraverso stories, post, brevi video.
anche una applicazione che ci permette di creare immagini, volantini, biglietti da visita ultra personalizzabili. Come dice la prima regola della comunicazione: "è impossibile non comunicare" per cui iniziamo a creare la nostra identità anche online».

Per maggiori informazioni
Roversi
categoria giardinieri
matteo.roversi@lapam.eu
893111

 

Per maggiori informazioni

Per cogliere questa opportunità, o richiedere maggiori informazioni, è sufficiente compilare questo modulo e sarete ricontattati.

Sei associato? *

Please wait...

News correlate

Share This