Torna all'elenco

Welfare aziendale, maggiori vantaggi per i dipendenti e minore spesa per le imprese

9 Aprile 2018

Welfare aziendale: maggiori vantaggi per i dipendenti e minore spesa per le imprese

Le ultime leggi di Bilancio hanno incentivato il welfare aziendale e i premi di produttività grazie all’imposta sostitutiva dell’Irpef e ad addizionali al 10%, innalzando i limiti di imponibile ammesso al beneficio (da due a tremila euro) e la soglia di reddito entro la quale viene riconosciuto il premio di produttività (da 50 a 80mila euro annui).
il welfare aziendale si declina in servizi destinati a rispondere ai bisogni quotidiani delle persone nel campo della salute, della previdenza, dell’istruzione, del tempo libero, della protezione e della conciliazione vita-lavoro, colmando finalmente un gap avvertito da imprese e dipendenti.

Un evento per le imprese

Tante idee, tante novità che Lapam Confartigianato vuole snocciolare in un incontro che si svolgerà lunedì 9 aprile alle ore 18 presso la sede centrale, in via Emilia Ovest 775 a Modena. Sarà anche l’occasione per presentare, grazie a Cristina Allegretti (funzionario area lavoro e responsabile contrattualistica Lapam), a Luca Fiorentini (responsabile area lavoro) e ad Alessandro Toppi (responsabile sviluppo commerciale Edenred) la nuova convenzione sul welfare aziendale tra Lapam ed Edenred. Le opportunità sono diverse per le aziende che applicano contratti collettivi che prevedono azioni di welfare aziendale e per chi applica contratti di secondo livello ma, anche, per chi intende volontariamente mettere in campo premi o altre misure che possono essere retribuite tramite azioni di welfare.

Il beneficio diretto per chi decide di attuare politiche di welfare aziendale è legato al fatto che tanto più si riduce la quota dei bisogni difficili da soddisfare, tanto più aumenta la qualità della vita dei singoli soggetti, delle relative famiglie e, di conseguenza, del contesto sociale in cui vivono e lavoro.
beneficio indiretto è conseguenza del fatto che sempre più spesso i servizi messi a disposizione nel quadro dei piani di welfare, vengono erogati da altre realtà del territorio.

Sostenere le politiche di welfare aziendale tra le Pmi, in un’ottica di miglioramento reale del benessere del lavoratore e di sostegno indiretto alla qualità e all’efficacia della produttiva aziendale, è fondamentale per intercettare appieno la ripresa, garantire un miglioramento della qualità della vita e assicurare alle imprese il mantenimento delle migliori professionalità.
questo, dunque, Lapam Confartigianato ha sottoscritto una convenzione con uno dei principali player del settore, Edenred. Le misure sono diverse e le opportunità per le imprese, e per i propri dipendenti, numerose e molto interessanti. Tramite Lapam si potrà accedere a servizi di welfare aziendale di Edenred, tramite una piattaforma completa (dalla sanità alla cultura, dallo sport ai buoni spesa), ma anche attraverso altre forme previste dai vari contratti.
È comunque importante informarsi, ecco perché Lapam propone il seminario del 9 aprile, il primo momento di approfondimento per un welfare aziendale a portata di PMI.

 

 

Informazioni

Welfare aziendale, maggiori vantaggi per i dipendenti e minori costi per le imprese

Quando:
ì 9 aprile 2018, ore 18.00

Presso:
centrale Lapam Modena, via Emilia Ovest 775 Modena

Argomenti tratati:

– CCNL: obblighi contrattuali
– Tipi di Welfare
– Premi di risultato in Welfare e meritocrazia
– Contrattazione di 2° livello
– Presentazione Piattaforma Lapam: strumento di gestione del Welfare in collaborazione con Edenred

Interverranno:

– Maria Cristina Allegretti, funzionario area lavoro e responsabile contrattualistica Lapam
– Luca Fiorentini, responsabile area lavoro Lapam
– Donatella Stripparo, Account Manager Welfare Edenred

Evento gratuito.
la partecipazione è richiesta la compilazione del modulo di registrazione

Allegati

Per maggiori informazioni

Per cogliere questa opportunità, o richiedere maggiori informazioni, è sufficiente compilare questo modulo e sarete ricontattati.

Sei associato? *

Please wait...

News correlate

Share This