• Comparto Casa Lapam: No all'ecobonus con sconto in fattura del Decreto crescita
    edilizia riqualificazione energia green ambiente ecologia

    Lo sconto in fattura premia i grandi a discapito del piccoli

    E’ un no secco quello allo sconto sulle fatture per gli interventi relativi all’ecobonus e al sismabonus, previsto dal Decreto Crescita.

    “La misura che contestiamo – sostengono i presidenti del Comparto Costruzioni Lapam Confartigianato - è stata approvata definitivamente dal Senato e prevede che i cittadini che effettuano lavori di riqualificazione energetica o antisismici, possano chiedere, in alternativa alla detrazione fiscale dal 50% all’85% spalmabile in 10 anni, uno sconto immediato sulle fatture da parte dell’impresa che ha realizzato i lavori. Sconto che l’impresa potrà farsi rimborsare dallo Stato tramite un corrispondente credito d’imposta da utilizzare esclusivamente in compensazione, in cinque anni. Inoltre, l’impresa potrà scegliere di cedere il credito così acquisito ai suoi fornitori di beni e servizi. Non potrà invece cederlo a istituti di credito e intermediari finanziari”.

    Solo in provincia di Modena sono 10.546 le imprese interessate tra edili, impiantisti e serramentisti, di queste 7.224, il 68,5% del totale, sono imprese artigiane. In provincia di Reggio Emilia sono 10.484 le imprese interessate tra edili, impiantisti e serramentisti, di queste 7.973, il 76% del totale, sono imprese artigiane.

    “Questo meccanismo penalizza proprio le migliaia di piccole imprese del ‘sistema casa’ che non dispongono della capacità finanziaria per ‘anticipare’ lo sconto al cliente e non sono in grado di sopportare l’onerosità dell’operazione di cessione del credito. Di fatto, con la misura del Decreto crescita rischiano di essere tagliate fuori dal mercato”.

    Abbiamo sempre contestato lo sconto in fattura perché premia i grandi a discapito del piccoli. Si rischia, infatti, di creare una distorsione del mercato in cui soltanto i fornitori più strutturati e dotati di elevata capacità organizzativa e finanziaria potranno anticipare ai clienti la liquidità necessaria a ottenere lo sconto, e disporranno della capienza fiscale sufficiente per compensare il credito di imposta.

    “Si finirebbe per creare un grande ‘supermarket di moneta virtuale’ che verrà gestita da grandi gruppi industriali e dalle principali multiutility, oggi fortemente presenti nel mercato della fornitura di prodotti e nell’offerta di servizi relativa all’ecobonus. Per noi, e per migliaia di piccoli imprenditori, questo sistema non è accettabile”.

    E ora arriva il parere dell’antitrust che dà ragione a Lapam Confartigianato: lo sconto in fattura per i lavori relativi a ecobonus e sismabonus rischia di distorcere la concorrenza a danno dei piccoli imprenditori. A dirlo è l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato che quindi riconosce e condivide le ragioni espresse dalla nostra associazione. Secondo l’Autorità Antitrust la norma, nella sua attuale formulazione, appare suscettibile di creare restrizioni della concorrenza nell’offerta di servizi di riqualificazione energetica a danno delle piccole e medie imprese, favorendo i soli operatori economici di più grandi dimensioni

    Nell’apprezzare la pronuncia dell’Autorità Lapam Confartigianato è al lavoro affinché l‘attuale impostazione della misura sull’ecobonus venga rivista al più presto e prima che l’Agenzia delle Entrate intervenga emanando il provvedimento di attuazione.

    informazioni

    Lapam sede centrale 
    059 893 111
    Letizia Budri - Referente comparto Costruzioni
    letizia.budri@lapam.eu


Download formato testo:
Allegati:

    Notizie correlate


    • Decreto Sbloccacantieri: le principali novità in Diretta Streaming
      Decreto Sbloccacantieri: le principali novità in Diretta Streaming
      Diretta Streaming di Impresa Diretta dedicato alle principali novità del Codice dei contratti pubblici introdotte dal Decreto Legge “Sblocca Cantieri”  Notizia Completa
    • Legno e arredo, quali sono le novità?
      Legno e arredo, quali sono le novità?
      Un seminario tecnico in cui verranno spiegate le novità della categoria legno e arredo  Notizia Completa
    • Il Decreto Sbloccacantieri: le novità per il codice degli appalti in un seminario tecnico
      Il Decreto Sbloccacantieri: le novità per il codice degli appalti in un seminario tecnico
      Quali sono le principali modifiche al Codice degli appalti pubblici, introdotte dal il Decreto Sbloccacantieri? Ne discutiamo il 9 luglio in un seminario dedicato.  Notizia Completa