• Un bando regionale rivolto alle strutture ricettive delle aree montane
    territorio appennino pietra bismantova turismo

    Con delibera di Giunta regionale 951/2020, la Regione Emilia-Romagna ha pubblicato un bando per sostenere le strutture ricettive localizzate nei comuni montani con un contributo una tantum per la perdita di fatturato registrata nei mesi di marzo, aprile e maggio del 2020 a causa dell’interruzione dell’attività causata dalla diffusione del virus Covid 19.

    Chi può beneficiarne

    Possono essere beneficiari dei contributi le imprese che, al momento della domanda di contributo esercitano, le seguenti attività previste nell’articolo 4 comma 6, lettere a) e b), comma 7, lettere a) e b) e comma 8, lettere b), c), d) ed e) della Legge regionale  n. 16/2004:

     - Strutture ricettive alberghiere, con esclusivo riferimento alle attività di gestione di alberghi e residenze turistico alberghiere

     - Strutture ricettive all’aria aperta, con esclusivo riferimento alle attività di gestione di campeggi e villaggi turistici

     - Strutture ricettive extralberghiere, con esclusivo riferimento alle attività di gestione di ostelli, rifugi alpini, di rifugi escursionistici e di affittacamere

    Requisiti

    Per potere presentare la domanda le imprese debbono avere tutti e tre i requisiti di seguito riportati:  

    1) essere regolarmente costituite ed iscritte in Camera di Commercio e non essere destinatarie di provvedimenti di decadenza, sospensione o divieto;
    2) avere avuto, nel periodo ricompreso tra il 1° marzo 2020 e il 31 maggio 2020, un calo del fatturato pari o superiore al 30% rispetto al fatturato dello stesso periodo del 2019;
    3) gestire una delle strutture indicate nel paragrafo precedente in uno dei comuni montani dell’Emilia-Romagna indicati nell’Allegato A del bando.
    (Per la Provincia di Modena: Fanano, Fiumalbo, Frassinoro, Guiglia, Lama, Marano, Montecreto, Montefiorino, Montese, Palagano, Pavullo, Pievepelago, Polinago, Prignano, Riolunato, Serramazzoni, Sestola, Zocca. Per la Provincia di Reggio Emilia: Baiso, Canossa, Carpineti, Casina, Castelnovo Monti, Toano, Ventasso, Vetto, Viano, Villa Minozzo)

    Misura del contributo

    Il contributo previsto nel presente bando verrà concesso e liquidato una tantum a fondo perduto nella misura massima di € 3.000 in base alla disponibilità di risorse rapportata al numero complessivo di domande presentate e ammissibili.

    Tempistiche e scadenze

    Le domande di contributo dovranno essere presentate esclusivamente per via telematica, tramite l’applicazione web Sfinge 2020, a partire dalle ore 10:00 del giorno 13 ottobre 2020 e fino alle ore 13:00 del giorno 27 ottobre 2020.
    Ciascuna impresa, qualora gestisca diverse strutture ricettive, può presentare una domanda di contributo per ciascuna delle strutture gestite.

    Per maggiori informazioni

    Per cogliere questa opportunità, o richiedere maggiori informazioni, è sufficiente compilare questo modulo e sarete ricontattati


Download formato testo:
Allegati:

    Notizie correlate


    • Superbonus 110%: Lapam Confartigianato sigla un accordo con BPER banca
      Superbonus 110%: Lapam Confartigianato sigla un accordo con BPER banca
      L'accordo faciliterà la gestione delle pratiche relative alla maxi detrazione  Notizia Completa
    • Il DL Ristori ha potenziato il Fondo 394/81 destinato alle imprese che esportano
      Il DL Ristori ha potenziato il Fondo 394/81 destinato alle imprese che esportano
      Come funziona e quali spese agevola il Fondo rotativo gestito da Sace Simest.  Notizia Completa
    • CCIAA Modena: un bando per la sicurezza dei villaggi artigiani
      CCIAA Modena: un bando per la sicurezza dei villaggi artigiani
      Un contributo per i gruppi di imprese che vogliono potenziare la sicurezza delle aree in cui operano   Notizia Completa