Torna all'elenco

Bando incentivi alle PMI per voucher internazionalizzazione anno 2022

La Camera di Commercio di Reggio Emilia sostiene e incentiva la competitività delle micro, piccole e medie imprese aventi sede legale e/o unità operativa in provincia di Reggio Emilia, attraverso l’erogazione di contributi a fondo perduto per favorire l’avvio e lo sviluppo del commercio internazionale anche attraverso un più diffuso utilizzo delle tecnologie digitali nel periodo che va dal 1 maggio 2022 al 30 aprile 2023.

Somma destinata: 350.000 euro. Le domande potranno essere presentate esclusivamente in modalità telematica con il sistema Telemaco di InfoCamere. Potranno essere presentate dalle ore 10:00 del 20 aprile 2022 alle ore 16:00 del 20 giugno 2022.

Il bando prevede voucher a fondo perduto per il 50% dei costi sostenuti e ammissibili al netto di iva, fino ad un contributo massimo pari a 8.000 euro.

Obiettivi del bando incentivi voucher internazionalizzazione

Finanziare tramite l’utilizzo di contributi a fondo perduto per l’acquisizione di servizi per favorire l’avvio e lo sviluppo del commercio internazionale anche attraverso un più diffuso utilizzo delle tecnologie digitali.

Soggetti beneficiari del bando incentivi voucher internazionalizzazione

MPMI come definite dall’allegato I al Reg. 651/2014/UE con sede legale e/o unità operativa nella provincia di Reggio Emilia.

Spese ammissibili nel bando incentivi voucher internazionalizzazione

Sono finanziabili (al netto di IVA e di altre imposte, tasse e diritti) le seguenti spese, sostenute a partire dal 1 maggio 2022 e fino al 30 aprile 2023 (data fattura e data pagamento) riconducibili agli interventi previsti dal bando e precisamente:

  • servizi di consulenza e/o fornitura di servizi relativi a uno o più ambiti di attività a sostegno del commercio internazionale tra quelli previsti all’art.3 del bando;
  • quote di adesione ai vari servizi delle piattaforme digitali per incontri d’affari, realizzazione di spazi espositivi.
    • per le fiere in presenza: il costo dell’area espositiva, della progettazione e dell’allestimento dello stand; spese di trasporto e spese relative al servizio di interpretariato/traduzione e hostess;
    • per le fiere virtuali: iscrizione alla fiera, consulenze in campo digital, hosting, sviluppo piattaforme per la virtualizzazione; produzione di contenuti digitali).
  • L’investimento minimo ritenuto ammissibile all’agevolazione non può essere inferiore a 3.000 euro.

Tipologia interventi

I contributi a fondo perduto (voucher) verranno assegnati per i seguenti ambiti di attività:

  • sviluppo delle competenze interne attraverso l’utilizzo in impresa di TEM; DEM e EXIM Manager;
  • realizzazione di “virtual matchmaking” ovvero lo sviluppo di percorsi individuali o collettivi di incontri d’affari B2B virtuali fra buyer internazionali e operatori nazionali, anche in preparazione a un’eventuale attività di incoming e outgoing futura;
  • partecipazioni a fiere virtuali e, laddove possibile, la partecipazione in presenza a fiere internazionali organizzate all’estero o in Italia purché con qualifica internazionale certificata.

Allegati

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"
    This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

    Per inviare la richiesta, clicca su Invia e attendi il box verde di conferma.
    Riceverai inoltre un'email di riepilogo.

    News correlate