Torna all'elenco

Il Comune di Castelfranco Emilia ha stanziato dei contributi per le imprese

Il Comune di Castelfranco Emilia ha stanziato dei contributi per le imprese colpite dagli effetti delle misure anti Covid-19. I contributi sono suddivisi in tre bandi, pubblicati sul sito del Comune, e sono rivolti alle imprese dei pubblici esercizi (es: bar, ristoranti, etc), di servizio alla persona (es: acconciatori, estetisti, lavanderie, calzolai, etc), alle attività artigianali (es: pizzerie, rosticcerie, gelaterie, forni, etc), agli esercizi di vicinato alimentari e non (es: commercio al dettaglio con una superficie di vendita non superiore 250 mq), alle agenzie di viaggi, alle strutture ricettive (alberghi e attività extra alberghiere e agriturismi) e al commercio ambulante.

I contributi del Comune di Castelfranco Emilia per i pubblici esercizi

Il bando rivolto ai pubblici esercizi, consultabile qui, dispone di un plafond complessivo di 20mila euro ed è rivolto a imprese che hanno effettuato investimenti (già pagati e fatturati al 31/12/2021 ndr.) per ampliare e ammodernare i propri locali e dehors. Per accedere alle risorse le imprese richiedenti devono rispettare determinati requisiti, tra cui:

  • essere iscritte al Registro delle Imprese o all’Albo Artigiani delle Camera di commercio di Modena;
  • non essere in posizione debitoria nei confronti del Comune per ciò che concerne imposte, tasse e oneri, con l’eccezione della possibilità di accedere al contributo in caso di rateizzazione dell’eventuale posizione debitoria;
  • non essere sottoposte a procedure di liquidazione (compresa liquidazione volontaria), in stato di fallimento o di qualsiasi altra situazione equivalente secondo la normativa vigente;
  • essere in situazione di regolarità contributiva attestato dal DURC o avere in corso un piano rateizzato di rientro:
  • essere in regola con quanto previsto dal D.Lgs. 159/2011 e dalla L. 136/2010 e successive modifiche e integrazioni, relativamente alla documentazione antimafia.

I contributi verranno assegnati a fondo perduto per il 50% delle spese sostenute, nella misura massima di 2.000 euro per ciascuna impresa richiedente, o di 2.500 euro per ciascuna impresa richiedente che abbia titolari/soci/dipendenti a maggioranza femminile o sotto i 35 anni in base alla graduatoria stilata dal Comune di Castelfranco sulla base delle domande pervenute.

I contributi di Castelfranco Emilia per le attività produttive

Per quanto riguarda il bando per le altre attività produttive, consultabile qui, il palfond a disposizione è di 22mila euro ed è rivolto a imprese che – oltre a rispettare i requisiti illustrati sopra – hanno effettuato investimenti (già pagati e fatturati al 31/12/2021 ndr.) per:

  • adottare nuovi modelli organizzativi e nuovi modelli di vendita alla clientela (e-commerce), compresa la consulenza;
  • pagato studi, consulenze, servizi nonché azioni volte al rilancio dell’attività (esempio: iniziative pubblicitarie e di marketing);
  • software (es:licenze d’uso, canoni servizi in cloud, realizzazione software personalizzati) finalizzati al monitoraggio permanente dell’equilibrio economico finanziario, per rilevare prontamente situazioni di criticità ed adottare rimedi adeguati;
  • acquistato beni materiali mobili e software utilizzati nei progetti di innovazione tecnologica, spese per materiali, forniture e altri prodotti analoghi impiegati nelle attività di innovazione tecnologica, strumenti e attrezzature volte alla implementazione tecnologica/ammodernamento di quelle esistenti;
  • acquistato computer e altre attrezzature informatiche (collegate comunque all’attività svolta);
  • acquistato impianti, macchinari e attrezzature per igienizzare/sanificare in autonomia ambienti, strumenti ed indumenti di lavoro;
  • acquistato dispositivi e apparecchiature per favorire il ricambio dell’aria negli ambienti di lavoro. 
  • effettuato spese volte a ridurre gli sprechi e i consumi;
  • effettuato spese volte alla eliminazione o riduzione della plastica monouso;
  • sostituto o rinnovato beni strumentali e beni accessori con materiali ecocompatibili;
  • effettuato spese per l’efficientamento energetico (es. installazione dei riduttori di flusso su tutti i lavandini per sprecare meno acqua o di fotocellule e meccanismi a pedale che ne regolino l’utilizzo, asciugamani ad aria in sostituzione delle salviette di carta, ricariche del sapone a base naturale, cambio di tutte le lampadine vecchie con quelle a led etc..);

Anche in questo caso i contributi verranno assegnati a fondo perduto per il 50% delle spese sostenute, nella misura massima di 2.000 euro per ciascuna impresa richiedente, o di 2.500 euro per ciascuna impresa richiedente che abbia titolari/soci/dipendenti a maggioranza femminile o sotto i 35 anni in base alla graduatoria stilata dal Comune di Castelfranco sulla base delle domande pervenute.

I contributi di Castelfranco Emilia per gli ambulanti

Il bando per i commercianti ambulanti verrà pubblicato invece nei prossimi giorni sul sito del Comune. A quanto si apprende da fonti istituzionali, l’ammontare complessivo delle risorse è pari a 15mila euro.

Come ed entro quando presentare domanda

Le domanda di contributo dovranno essere presentate sull’apposito modello predisposto per ciascun bando, su cui andrà apposta una marca da bollo da 16 euro, compilata in ogni sua parte, sottoscritta dal richiedente e corredate da una fotocopia di un documento di identità in corso di validità e corredata da una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà attestante le spese sostenute sia in termini di fatture che le spese che si ha intenzione di sostenere in termini di preventivi.

Le domande dovranno essere inviate entro il 31 dicembre 2021 tramite PEC all’indirizzo della Struttura Unica Attività Produttive (SUAP) dell’Unione Comuni del Sorbara [email protected] con allegati la scansione del modulo di domanda, la scansione delle fatture quietanzate attestanti le spese sostenute tra l’11 marzo 2020 e il 31 dicembre 2021.

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"
    This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

    Per inviare la richiesta, clicca su Invia e attendi il box verde di conferma.
    Riceverai inoltre un'email di riepilogo.

    News correlate