Torna all'elenco

Artigiani, credito sempre difficile – da rilevazioni regionali di Confartigianato

26 Agosto 2015

A Modena un calo del 5,3%. Granelli: «Più fiducia dalle banche»

Credito agli artigiani? Sempre più in calo: dal 2011 ad oggi -0,6%.

Lo rivelano i dati del centro studi di Confartigianato sull' andamento del mercato del credito, che – fortunatamente – vede a Modena un calo tra i più contenuti tra le province emiliano romagnole, pari ad un -5,3%. In tutte le regioni d' Italia si osserva una discesa dello stock dei prestiti all' artigianato: l' Emilia Romagna fa segnare un -3,4%.

Il calo dei prestiti da marzo 2014 a marzo 2015 ha interessato indistintamente tutte le province: a Bologna sono diminuiti del -4,8%, a Modena e Reggio Emilia del -5,3%, a Rimini -5,4%, Parma -6%, Piacenza -6,3%, Ferrara -6,4%, Ravenna e Forlì-Cesena -6,7%. «Non c' è una significativa ripartenza nel credito alle imprese – sottolinea Marco Granelli, presidente di Confartigianato Emilia Romagna – perlomeno non per artigiani e pmi per i quali il denaro è scarso e continua ad essere più costoso rispetto a quello erogato alle aziende medio-grandi.

Non ci stancheremo mai di dirlo, le nostre sono realtà sotto capitalizzate, che grazie alle ridotte dimensioni hanno un bisogno vitale del credito, spesso per colpa delle grandi imprese che saldano le commesse in tempi biblici. Abbiamo bisogno della fiducia delle banche».

Gazzetta di Modena

Per maggiori informazioni

Per cogliere questa opportunità, o richiedere maggiori informazioni, è sufficiente compilare questo modulo e sarete ricontattati.

Sei associato? *

Please wait...

News correlate

Share This