Torna all'elenco

Bando CCIAA Reggio-Emilia – Misure per il supporto dei processi di internazionalizzazione delle PMI

Nell’ambito delle iniziative istituzionali  volte a favorire lo sviluppo del sistema economico locale, la Camera di Commercio di Reggio Emilia ha stanziato 1 milione di euro destinato alla realizzazione di iniziative per l’internazionalizzazione:

MISURA 1: Partecipazione collettive a fiere all’estero organizzate da ICE – Agenzia e  partecipazione a fiere all’estero e internazionali in Italia che si svolgono dal 1° febbraio 2017 al 31 dicembre 2017- dotazione 800.000,00 euro
MISURA 2: Servizi specialistici per l’internazionalizzazione (Spese relative a Temporary Export Manager) – dotazione 200.000,00 euro

La graduatoria sarà stilata sulla base dell’ordine cronologico di presentazione delle domande con priorità alle iniziative organizzate da ICE- Agenzia.

Finalità

Incrementare la competitività delle micro, piccole e medie imprese (PMI) della provincia di Reggio Emilia tramite la realizzazione di iniziative di internazionalizzazione

Soggetti beneficiari

– PMI con sede legale e/o unità operativa nella provincia di Reggio Emilia;
– I consorzi d’impresa con sede legale e/o unità operativa nella provincia di Reggio Emilia.

Sono escluse le imprese operanti nel settore della pesca e dell’acquacoltura e nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli.
la Misura 2 (TEM) possono partecipare solo le imprese con un

fatturato uguale o superiore a 500.000,00 euro in almeno 1 degli ultimi 3 esercizi approvati.
I contributi potranno essere erogati solo alle imprese che alla data di presentazione della rendicontazione risulteranno iscritte al Registro nazionale per l’alternanza scuola-lavoro .

Contributo previsto

MISURA 1:

A) fiere all’estero organizzate da ICE:  50% delle spese ammissibili sino ad un importo massimo di € 8.000;
) fiere all’estero:  30% delle spese ammissibili sino ad un importo massimo di €. 6.000,00
) fiere internazionali in Italia –  30% delle spese ammissibili sino ad un importo massimo di € 3.000;

Gli interventi agevolabili dovranno avere un costo minimo pari o superiore a € 2.000,00 per la tipologia A) e a € 3.000,00 per le tipologie  B) e C).

Per i Consorzi di imprese i massimali di contributo e i costi minimi di investimento sono raddoppiati.
percentuale di contribuzione è del 15% se il soggetto richiedente ha già beneficiato per 2 volte nel triennio 2014-2016 dei contributi camerali per la partecipazione alla medesima fiera
 
MISURA 2: un contributo di € 10.000,00 a fronte di spese ammissibili minime pari a € 15.000,00.
 
agevolazioni sono erogate nell’ambito del regime de minimis (Reg. CE 1407/2013).
contributi non sono cumulabili con altri contributi pubblici.
Sarà revocato il contributo assegnato qualora la spesa rendicontata risulti inferiore al 70% di quella preventivata e ammessa o inferiore agli importi minimi previsti da ogni singola misura.

Interventi ammissibili

Gli interventi ammessi dovranno essere rivolti a:

– MISURA 1 per partecipazione a fiere che si svolgono dal 1° febbraio 2017 al 31 dicembre 2017:

A) – partecipazione collettive a fiere all’estero organizzate da ICE – Agenzia; 
B) –  manifestazioni fieristiche all’estero; 
C) –  manifestazioni fieristiche  internazionali in Italia. (Per rilevanza internazionale si fa riferimento al Calendario delle manifestazioni fieristiche in Italia

– MISURA 2  per servizi specialistici per l’internazionalizzazione (Spese relative a Temporary Export Manager) 

contratto di servizio deve essere stipulato dopo la data di pubblicazione del bando, durare almeno 6 mesi e concludersi obbligatoriamente entro il 30/06/2018.
essere “società fornitrici” solo le società riportate nell’elenco costituito presso il Ministero dello Sviluppo Economico.

E’ possibile partecipare a tutte e 2 le Misure presentando un’unica domanda. E’ finanziabile una sola iniziativa a valere su ogni Misura.
può essere oggetto di finanziamento la partecipazione ad una fiera per la quale l’impresa ha già beneficiato del contributo camerale per la partecipazione a 3 edizioni precedenti nel triennio 2014/2016. La percentuale di contribuzione è del 15% nel caso in cui il richiedente abbia già beneficiato per 2 volte nel triennio dei contributi camerali per la medesima fiera (fermo restando tutti gli altri limiti previsti dal bando).

Spese ammissibili

Spese sostenute al netto di IVA, di analoghe imposte estere, e di altre imposte e tasse per:
– MISURA 1

A) :

– spese relative alla quota di partecipazione e ai servizi supplementari erogati da ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane per la partecipazione collettive a  fiere all’estero.    

B) e C):  

– spese di locazione e di allestimento degli spazi espositivi;
– spese relative al trasporto del materiale da allestimento ed espositivi;
– spese relative al servizio interpretariato e hostess.

Almeno una fattura, corredata da rispettiva rendicontazione di spesa, deve essere relativa alla locazione dell’area espositiva.
ammissibili gli anticipi dovuti esclusivamente alla prenotazione degli spazi espositivi di eventi che si svolgeranno nel periodo 01/02/2017-31/12/2017 e del loro allestimento.

– MISURA 2

oneri relativi ai servizi di affiancamento all’internazionalizzazione erogati da una delle società fornitrici per il tramite della figura professionale del  Temporary Export Manager (TEM) e per effetto della sottoscrizione di un contratto di servizio.
  

Termini e modalità di presentazione

Le domande potranno essere presentate esclusivamente in modalità telematica dal  20/04/2017 al 15/05/2017. L’ammissione a contribuito avverrà sino ad esaurimento dei fondi disponibili.

L’ordine di precedenza nella graduatoria per ciascuna Misura è determinato dai seguenti criteri di priorità:

– MISURA 1

1) partecipazione collettive a fiere all’estero organizzate da ICE – Agenzia
) ordine cronologico di ricezione della pratica telematica attestato dalla data e numero di protocollo assegnato dal sistema WebTelemaco

– MISURA 2

1) ordine cronologico di ricezione della pratica telematica attestato dalla data e numero di protocollo assegnato dal sistema WebTelemaco.  

La rendicontazione dovrà essere trasmessa entro e  non oltre il 30/04/2018. Esclusivamente per le imprese beneficiarie del contributo previsto per la Misura 2, il termine finale per la rendicontazione è il 28/09/2018.

Per maggiori informazioni

Matteo Bauttimatteo.bautti@lapam.eu
Carlo Alberto Medicicarloalberto.medici@lapam.eu

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    Per inviare la richiesta, clicca su Invia e attendi il box verde di conferma.
    Riceverai inoltre un'email di riepilogo.

    News correlate

    Share This