Torna all'elenco

Bando regionale rivolto alle zone rurali per sostegno di attività non agricole

1 Settembre 2017

Con l'obiettivo di aumentare l'occupazione delle aree rurali con problemi di sviluppo (zone D) favorendo il mantenimento di un tessuto sociale potenzialmente soggette ad abbandono sono disponibili circa 1,7 milioni di euro .

Beneficiari

Saranno sostenuti interventi proposti da persone fisiche (singole) finalizzati a favorire l'avviamento di nuove attività imprenditoriali in ambito extra-agricolo.
'inizio del processo di avviamento dell’attività imprenditoriale è identificato nel momento di apertura della partita IVA, che non deve essere antecedente rispetto alla data di presentazione della domanda di sostegno, e non dovrà essere successiva di oltre 60 giorni rispetto alla data di comunicazione dell’atto di concessione del premio.

Importi ammissibili e durata progetti

Il progetto dovrà essere corredato da un Programma di Sviluppo Aziendale (PSA) da svilupparsi su un arco temporale di durata pari a 24 mesi.
sostegno, sotto forma di premio, sarà di 15 mila euro per ciascun progetto ammesso e ogni persona fisica ne potrà presentare non più di uno.

la spesa ammissibile sia inferiore a 15.000 Euro, sia in fase di ammissibilità che di liquidazione, non potrà essere riconosciuto alcun premio anche se il PSA risulti completamente realizzato.

Spese ammissibili

Ai fini del presente bando sono ammissibili tipologie di costi per spese materiali ed immateriali purché funzionali e riconducibili alle attività sovvenzionabili, di seguito esplicitate:
– costi di realizzazione del progetto (investimenti specifici legati allo sviluppo del progetto, quale forniture, spese per materiale o piccoli investimenti fisici collegabile alla definizione del progetto);
– costi di informazione e comunicazione (o comunque legati alla diffusione dei risultati, quali pubblicazioni, comunicazioni, acquisti di spazi pubblicitari e publi-redazionali su riviste e carta stampata,  acquisto spazi e servizi a carattere radiotelevisivo);
– realizzazione siti web, nell’ambito dell’importo massimo di Euro 2.000,00;
– acquisizione di hardware e software nel limite del 20% dell’importo del premio purché funzionali e riconducibili alle attività avviata (acquisto combinato; si intende combinato l’acquisto contestuale di hardware e software);
– investimenti immateriali quali: acquisizione/sviluppo programmi informatici e/o acquisizione di brevetti/licenze, entro il limite massimo del 10% della spesa;
– costruzione/ristrutturazione immobili produttivi, eccetto la manutenzione ordinaria;
– nuovi canoni di affitto, locazione e/o dei ratei del mutuo computati limitatamente a quelli effettivamente pagati nel periodo di vigenza del PSA stesso;
– rate di eventuali contratti di leasing finanziario pagati nel periodo di vigenza del PSA;
– macchinari, attrezzature funzionali al processo di sviluppo aziendale, impianti di lavorazione/trasformazione dei prodotti aziendali che non siano, in entrata ed uscita, produzioni di cui all’allegato 1 del Trattato che istituisce la Comunità Europea;
– investimenti funzionali alla vendita delle produzioni aziendali.

Per risultare ammissibile il PSA dovrà dimostrare che il premio sia integralmente utilizzato per lo sviluppo dell'azienda.

Aree di intervento

L’azione è applicabile solamente nelle seguenti aree:
Provincia di Reggio Emilia – Comuni ammessi: Baiso, Canossa, Carpineti, Casina, Castelnovo Ne' Monti, Toano, Ventasso, Vetto, Viano, Villa Minozzo.
Provincia di Modena – Comuni ammessi: Fanano, Fiumalbo, Frassinoro, Guiglia, Lama Mocogno, Marano sul Panaro, Montecreto, Montefiorino, Montese, Palagano, Pavullo nel Frignano, Pievepelago, Polinago, Prignano sulla Secchia, Riolunato, Serramazzoni, Sestola, Zocca.

Termini per la presentazione

Le domande di sostegno saranno raccolte dal 21 agosto e non oltre il 17 novembre 2017.

Informazioni

Per maggiori informazioni contattare secofin@lapam.eu

Richiesta Informazioni

Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

Sei già associato a Lapam Confartigianato? *

Please wait...

News correlate

Share This