Torna all'elenco

ISO 9001, è ora di aggiornarla!

16 Novembre 2017

Manca poco. Il 14 settembre 2018, a tre anni esatti dalla pubblicazione della nuova edizione della norma che regola i sistemi di gestione per la qualità, terminerà il periodo transitorio previsto per l'adeguamento.
preparare al meglio le imprese certificate ISO 9001:2008 che non hanno ancora adeguato il loro sistema di gestione della qualità, alla nuova ISO 9001:2015, Lapam Confartigianato ha organizzato un seminario gratuitomercoledì 15 novembre.

L'evento, partecipato da alcune aziende del territorio, ha visto Lucio Arionni di Yperion/Urs, auditor qualificato per i sistemi di gestione aziendale e Davide Guerra consulente sistemi di gestione aziendale PAS srl, alternarsi per fornire una visione complessiva sull'evoluzione in atto con un focus specifico dedicato al "risk management".
«La nuova ISO 9001 – spiega Guerra – richiederà alle imprese di utilizzare la prospettiva del rischio nella gestione per la qualità a tutti i livelli, compreso quello ambientale e della sicurezza interna. Proprio per questo aabiamo fornito ai partecipanti un quadro generale sui principi e sul processo di gestione dei rischi secondo le linee guida della norma ISO 31000:2010».
Un'occasione di aggiornamento importante dunque, anche in considerazione del fatto che, passato il termine del 14 settembre 2018 le certificazioni conformi alla precedente edizione della norma non saranno più valide, con possibili ripercussioni negative sulla circolazione dei propri prodotti e servizi sul mercato nazionale e internazionale.

 

 

Come noto la norma specifica i requisiti di un sistema di gestione per la qualità quando un’organizzazione ha l’esigenza di dimostrare la propria capacità di fornire con regolarità prodotti o servizi che soddisfano i requisiti del cliente ed i requisiti cogenti applicabili; mira ad accrescere la soddisfazione del cliente tramite l’applicazione efficace del sistema, compresi i processi per il miglioramento del sistema stesso ed assicurare la conformità ai requisiti del cliente ed ai requisiti cogenti applicabili.
certificazione secondo questi standard rappresenta quindi un messaggio forte e positivo dell’impegno dell’impresa alla gestione della qualità di fronte ai propri clienti e fornitori promuovendo un maggior coinvolgimento della Direzione nel sistema di gestione e allineando la policy e gli obiettivi del sistema di gestione per la qualità alla strategia dell’organizzazione.
i requisiti sono di carattere generale e possono essere applicati a tutte le organizzazioni, indipendentemente da tipo o dimensione, o dai prodotti forniti e servizi erogati.

Per maggiori informazioni
Davide Guerra
davide.guerra@lapam.eu
893111

 

 

Per maggiori informazioni

Per cogliere questa opportunità, o richiedere maggiori informazioni, è sufficiente compilare questo modulo e sarete ricontattati.

Sei associato? *

Please wait...

News correlate

Share This