Torna all'elenco

Nessun Dorma – In occasione della Notte Europea dei Musei

16 Maggio 2015

Insieme alla Notte europea dei musei, sabato 16 maggio 100 appuntamenti fra cultura, spettacoli, musica, arte e animazioni. Aperti i monumenti e i negozi con tante proposte. 

16 maggio, dal tardo pomeriggio a notte inoltrata, torna “Nessun dorma”. La versione modenese della “notte bianca”, in contemporanea con la Notte europea dei musei, propone anche quest’anno in centro arte, musica, parole, teatro e danza, artisti di strada, iniziative culturali. I modenesi troveranno aperti monumenti, biblioteche, chiese, musei e gallerie con le mostre in corso e animazioni. Vetrine accese e porte aperte anche nei negozi e nei pubblici esercizi del centro che hanno partecipato con le associazioni culturali facendo direttamente proposte di animazione delle loro zone, ricevendo contributi attraverso un bando.

programma delle iniziative è stato presentato in conferenza stampa a Palazzo Comunale oggi, 11 maggio, dal vicesindaco e assessore alla Cultura Gianpietro Cavazza, dall’assessora al Centro storico Ingrid Caporioni, da Stefania Cargioli del Cda della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e da Cristiana Zanasi dei Musei civici.

Gli autorizzati potranno fare musica fino alle 2 del mattino e potranno servire cibi e bevande fino alle 3 nelle aree interessate dagli eventi. Agli esercizi coinvolti è stata inviata una lettera che raccomanda correttezza e rispetto delle norme riguardo, tra l’altro, alla somministrazione di alcolici con particolare attenzione ai minori, e a moderare i volumi della musica, da abbassare in modo significativo dopo l’una.

programma degli istituti culturali prevede animazioni a Palazzo dei Musei fra ombre parlanti nella mostra “Le urne dei forti” e caricature in diretta nella mostra “Una risata ci salverà”; La Galleria Estense, in attesa della riapertura, proietta immagini dei suoi tesori e del back stage del riallestimento; ripercorrono la storia delle Expo mostre alla Biblioteca Poletti, al Museo della Figurina e sotto i portici del centro; prestigiosi cortili storici aperti “on the road” con l'Associazione italiana dimore storiche, per la prima vola a “nessun dorma”; si potrà scoprire il complesso di S. Pietro con visite alla Spezieria monastica e si suonerà jazz nel Palazzo del Rettorato. Laboratori per piccoli e adulti sono organizzati nei Musei Universitari e all'Orto Botanico (dove si degustano anche tisane), mentre il Venturi presenta “L’arte si fa furiosa”, opere degli studenti dedicate all’Ariosto. La Delfini propone giochi, reading, animazioni e musica. Palazzo Ducale apre le porte alle visite guidate (a pagamento, prenotazioni allo Iat), mentre una performance teatrale itinerante in piazza Grande, con la regia di Toni Contartese, apre le celebrazioni per Matilde di Canossa. In programma visite guidate gratuite al sito Unesco di piazza Grande, alla Ghirlandina, nelle sale storiche e nell'acetaia di Palazzo Comunale. Al Vecchi Tonelli visite accompagnate dalle performance dei suoi allievi migliori. Per completare il quadro, animazioni, degustazioni e musica in strade e piazze: buskers in via canalino e in Pomposa, scrittori e poeti in via Fonte d'Abisso e via Torre, proiezioni e giochi di luce a ritmo di musica sulle facciate dei palazzi in piazza S. Francesco e via Taglio. E, ancora, band giovanili e presentazioni di libri in via Gallucci; degustazioni a lume di candela al mercato Albinelli; animazioni per bambini in S. Agostino; showpainting in via Berengario; proiezioni scenografiche, musica e dialogo su viaggio e multiculturalità alla ex Manifattura e al S. Filippo Neri; bel canto e immagini con Fondazione Fotografia nella nuova sede del Cubec in via Selmi; proiezione di cortometraggi in piazza dei Servi; teatro al Novi Ark, in via Saragozza e in piazza XX settembre, danza in piazza Matteotti (con performance di danza aerea) e in piazza Mazzini. Non mancherà la musica in tantissimi spazi: in S.Eufemia coi Ridillo, in via Carteria con l’alternarsi di ritmi musicali da tutto il mondo; in largo S. Giorgio con una grande maratona musicale e in Canalchiaro con tante altre performance; tra via Balugola e piazzale Torti con l’esibizione di un’orchestra e percorsi sensoriali; cori nella chiesa di S. Vincenzo e nella sagrestia di San Biagio e, per finire, cooking dj set al ritmo di musica e “Artusi remix” con Don Pasta alla Palazzina dei Giardini, che saranno teatro di osservazioni del cielo con omaggio a Galileo Galilei. Ingressi con sconto (11 euro) dalle 19 al Mef, aperto fino alle 24 con la caffetteria e il ristorante. Alle 22 al Museo Enzo Ferrari inaugurazione della spettacolare installazione artistica “Flying Bluebird” di Maurizio Mochetti.

Dalle 20 alle 2 ogni 10 minuti due navette gratuite da e per il centro: dal parcheggio del parco Ferrari in via Emilia Ovest a S. Agostino, e dal Palasport di Divisione Acqui) a largo Garibaldi. Al Novi Park parcheggio a un euro dalle 20 alle 6.

“Nessun dorma” è organizzata dall’assessorato alla Cultura del Comune, con il sostegno della Fondazione cassa di risparmio di Modena, e la collaborazione di Modenamoremio, Modena Parcheggi, e di Confesercenti, Ascom Confcommercio, Lapam e Cna. Partner il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Provincia di Modena, l’Università di Modena e Reggio Emilia. Media partner Radio Bruno.

Programma Dettagliato

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    News correlate

    Share This