Torna all'elenco

Attività dei servizi di ristorazione: le regole da rispettare

Il decreto “Riaperture”, pubblicato in Gazzetta Ufficiale e in vigore da venerdì 23 aprile, stabilisce che, da lunedì 26 aprile, nelle zone gialle le attività di servizi di ristorazione potranno permettere ai loro clienti la consumazione al tavolo esclusivamente all’aperto, a pranzo e a cena, nel rispetto dei limiti orari imposti dal decreto – quindi fino alle 22:00 – e dei Protocolli sulla sicurezza.

Dal 1° giugno, sempre in zona gialla, le attività dei servizi di ristorazione saranno consentite anche al chiuso, con consumazione al tavolo, dalle 5:00 alle 18:00.

Cosa stabilisce il Protocollo per le attività della ristorazione

Vediamo qui di ripassare le principali regole fissate dal Protocollo per ogni tipo di esercizio di somministrazione di pasti e bevande; dai ristoranti alle gelaterie, dai bar alle pasticcerie, compresi quelli negli stabilimenti balneari e nei centri commerciali.

  • Cartellonistica: è indispensabile predisporre un’adeguata informazione sulle misure di prevenzione, anche in inglese. (Qui trovate un elenco dei cartelli utili, liberamente scaricabili in formato pdf.)
  • Misurazione della temperatura: è possibile misurarla, impedendo l’accesso a chi ha più di 37,5 °C.
  • Gel disinfettanti: è necessario averli in più punti del locale, in particolare all’ingresso e nei bagni che devono essere puliti più volte al giorno.
  • Prenotazione e accesso: il Protocollo raccomanda l’accesso su prenotazione e di mantenere i nominativi di chi ha prenotato per almeno 14 giorni. È raccomandata poi particolare attenzione sul numero dei clienti all’interno del locale che non devono superare i numeri dei posti a sedere (questa raccomandazione tornerà utile dal 1°giugno ndr.).
  • Quattro persone al tavolo: è il limite fissato dal Dpcm 2 marzo (art.27) e ancora in vigore, così come ribadito dal governo in una circolare del Ministero dell’Interno che abbiamo ripreso qui.
  • Spazi all’aperto: come specificato qui, questo punto interesserà tutte le attività in zona gialla da lunedì 26 aprile. In questo senso il Protocollo raccomanda di utilizzare giardini, terrazze, plateatici, sempre nel rispetto del distanziamento di almeno 1 metro.
  • Disposizione dei tavoli: la distanza minima da assicurare è quella di almeno 1 metro tra i clienti.
  • Consumazione al banco: ad oggi, venerdì 23 aprile, non è consentita. Dal 1° giugno dovrà essere rispettata la distanza di almeno 1 metro tra i clienti.
  • Buffet e self-service: per organizzare un buffet serve personale incaricato. I clienti non possono toccare il cibo, tutti devono rispettare la distanza interpersonale ed è obbligatorio l’uso della mascherina. Per quanto riguarda i self-service è possibile organizzarli solo con prodotti confezionati monodose e bisogna garantire il distanziamento interpersonale.
  • Personale: tutti devono indossare mascherina e disinfettarsi spesso le mani.
  • Ricambio d’aria: dal 1° giugno dovrà essere sempre garantita nelle attività che potranno riprendere il servizio al chiuso. Va garantita inoltre la pulizia frequente dell’impianto di aerazione.
  • Casse: è bene che siano dotate di barriere fisiche (es: schermi in plexiglass) e bisogna favorire modalità di pagamento elettronico.
  • Clienti: devono indossare le mascherine fintanto che non sono seduti al tavolo.
  • Termine del pasto/consumazione: al termine della consumazione i tavoli e le superfici devono essere disinfettate, così come le saliere, le oliere, etc. Per quanto riguarda i menù è bene favorire la consultazione online sul cellulare o predisporre menù plastificati e quindi disinfettabili dopo l’uso, o in alternativa cartacei da buttare dopo l’utilizzo.

Per ogni eventuale chiarimento potete fare riferimento alle nostre sedi sul territorio.

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    News correlate

    Share This