Torna all'elenco

Classificazione rifiuti: approvate le linee guida

16 Settembre 2021

Il produttore del rifiuto deve considerare le linee guida approvate dal Ministero per effettuare la corretta attribuzione dei codici del Catalogo Europeo dei Rifiuti e delle caratteristiche di pericolosità dei rifiuti stessi.

Il documento era già stato approvato in precedenza, ma si è reso necessario un aggiornamento e l’inserimento del sotto paragrafo “3.5.9 – Rifiuti prodotti dal trattamento meccanico/meccanico–biologico dei rifiuti urbani indifferenziati”.

In seguito a questa approvazione ufficiale, le linee guida del SNPA (sistema nazionale per la protezione dell’ambiente) rappresentano oggi la base normativa e operativa per la classificazione dei rifiuti, e forniscono la versione commentata dell’elenco europeo dei rifiuti contenuto nell’Allegato D del Decreto legislativo 152/2006, recentemente modificato dal “decreto semplificazioni”.

Si segnala come esse differiscano, per alcuni aspetti, dalla Comunicazione della Commissione europea Orientamenti tecnici sulla classificazione dei rifiuti, un documento giuridicamente non vincolante in Italia ma che era già stato acquisito come punto di riferimento tecnico dalla giurisprudenza europea e nazionale.

Le differenze riguardano in particolare la diversa interpretazione in merito alla classificazione di alcuni rifiuti e sono segnalate con la nota (A).

Nell’elenco commentato le voci contrassegnate con questa nota sono relative ai rifiuti con l’indicazione “contenenti sostanze pericolose”, ma per i quali non è presente nell’elenco una corrispondente voce non pericolosa (tranne nel caso in cui si utilizzi la voce generica 99).

Nelle Linee guida SNPA queste voci sono state indicate come rifiuti con voci pericolose assolute e contrassegnate dalla lettera P.

L’elenco commentato di SNPA semplifica la classificazione per i “Produttori dei rifiuti in ambito nazionale“, diminuendo quindi il numero di rifiuti da considerarsi come voci a specchio.

Riferimenti normativi

Il Ministero della transizione ecologica ha approvato, mediante decreto direttoriale n. 47 del 9 agosto 2021, le linee guida sulla classificazione dei rifiuti di cui alla delibera del Consiglio del sistema nazionale per la protezione dell’ambiente (in sigla SNPA) del 18 maggio 2021.

Il documento attua l’articolo 184, comma 5, del Decreto Legislativo 152/2006 che, in seguito alle modifiche introdotte dal Decreto Legislativo 116/2020, precisa che il Produttore del rifiuto deve considerare le suddette linee guida per effettuare la corretta attribuzione dei codici CER e delle caratteristiche di pericolosità dei rifiuti.

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    Per inviare la richiesta, clicca su Invia e attendi il box verde di conferma.
    Riceverai inoltre un'email di riepilogo.

    News correlate

    Share This