Torna all'elenco

Coronavirus: la privacy limita i controlli aziendali

11 Marzo 2020

Tra le segnalazioni più frequenti al nostro questionario sull'emergenza Coronavirus (clicca qui per compilarlo) la richiesta di informazioni somministrata a clienti, fornitori, tecnici o corrieri, in visita presso imprese strutturate o di grandi dimensioni, viola il Regolamento sulla protezione dei dati personali e la normativa vigente sulla privacy. Salvo insomma una norma di legge ad hoc, questo genere di attività non possono essere svolte. Vediamo perché.

Cosa non si può fare

Nelle modulistiche che abbiamo avuto modo di esaminare, vengono richieste informazioni su movimenti e spostamenti, patologie e stato di salute, senza specificare l'utilizzo delle informazioni raccolte, né tanto meno menzionare la normativa in vigore.
qui ricordare che anche l'utilizzo di scanner per la temperatura, rileva un dato personale. Tutto ciò non solo non rientra nei limiti di competenza delle imprese, ma la situazione attuale non leggitima simili richieste. Ricordiamo anzi che il Regolamento sulla protezione dei dati personali ha introdotto sanzioni molto severe in caso di violazioni simili. Dunque sono attività che devono conformarsi alla normativa sul trattamento dei dati personali, in primis prevedendo il principio di minimizzazione: solo i dati strettamente necessari possono essere trattati. 

Cosa si può fare

Innanzitutto salvaguardare il rispetto dei diritti sui dati personali, onde evitare problematiche future. In secondo luogo è possibile affiggere un cartello all'ingresso dell'area di lavoro, invitando a inibire l'accesso a chi è stato in zone di rischio (es: i comuni della cosiddetta "zona Rossa" ndr.) o a chi presenti sintomi influenzali, febbre o tosse.

Leggi anche "Speciale Coronavirus"

Per maggiori informazioni

privacy@lapam.eu
893111

Per maggiori informazioni

Per cogliere questa opportunità, o richiedere maggiori informazioni, è sufficiente compilare questo modulo e sarete ricontattati.

Sei associato? *

Please wait...

News correlate

Share This