Torna all'elenco

Cosa stabilisce il decreto legge del 7 ottobre

8 Ottobre 2020

Nella serata di mercoledì 7 ottobre il Consiglio dei Ministri ha approvato un nuovo decreto legge (in allegato in fondo all’articolo ndr.) che proroga lo stato di emergenza fino al 31 gennaio 2021, estende le norme già previste dall’ultimo Dpcm in vigore, introduce l’obbligo di avere sempre con sé la mascherina e amplia le circostanze che prevedono l’obbligo di indossarla.

Il decreto in sintesi

Nello specifico, dalla giornata di giovedì 8 ottobre sarà obbligatorio indossare sempre la mascherina, non solo nei luoghi chiusi accessibili al pubblico, ma più in generale nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e anche in tutti i luoghi all’aperto. L’obbligo non vale se ci si trova in un luogo chiuso o all’aperto nei casi in cui, per le caratteristiche del luogo o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi. 

L’obbligo di portare la mascherina non vale per i bambini con meno di sei anni, per i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con il suo uso e per chi svolge un’attività sportiva. Per i trasgressori le multe vanno da 400 a 1.000 euro. Nello stesso decreto è previsto che le Regioni possano imporre provvedimenti più restrittivi rispetto al decreto, non il contrario. Infine il decreto sposta al 31 ottobre il termine per l’invio delle domande di cassa integrazione ordinaria collegate all’emergenza Covid-19.

Allegati

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    Per inviare la richiesta, clicca su Invia e attendi il box verde di conferma.
    Riceverai inoltre un'email di riepilogo.

    News correlate

    Share This