Torna all'elenco

Cosa stabilisce l’Ordinanza della Regione Emilia Romagna del 4 agosto

Martedì 4 agosto la giunta di Regione Emilia Romagna ha emanato una nuova ordinanza a firma del presidente, Stefano Bonaccini (in allegato ndr.).

In sintesi il provvedimento modifica e integra parzialmente il Protocollo “Misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del SARS- COV-2 – indicazioni per i settori dell’acconciatura e dell’estetica”.
particolare, per ciò che riguarda l’obbligo di utilizzo dei guanti, l'ordinanza stabilisce che:

“L’accesso dei clienti è consentito se protetti da mascherine chirurgiche (o analoghe mascherine consentite) e guanti da indossare sul posto, oppure, in alternativa, dovrà essere resa obbligatoria la disinfezione delle mani”.

Viene poi soppressa la disposizione dello stesso protocollo che impone la: "rimozione dalla sala/spazio di attesa di tavolini, cuscini, riviste e sedie inutili”.

Inoltre l'ordinanza aumenta le risorse per la gestione dei rifiuti dei Comuni. Per il 2020 il Fondo d’ambito di incentivazione alla prevenzione e riduzione dei rifiuti viene così ulteriormente implementato con 2 milioni di euro reperiti da Atersir (Agenzia territoriale dell’Emilia-Romagna per i servizi idrici e i rifiuti). Risorse che verranno destinate ai Comuni. Infine il provvedimento dispone che non esiste l’obbligo dell’utilizzo della cuffia in piscina, a meno che non lo preveda già il regolamento interno della struttura.

Allegati

Richiesta Informazioni

Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

Sei già associato a Lapam Confartigianato? *

Please wait...

News correlate

Share This