Torna all'elenco

Detrazioni per ristrutturazione: valgono anche per il convivente

2 Agosto 2016

recupero del patrimonio edilizio

Con la risoluzione n. 64/E del 27 luglio 2016, a seguito di specifico interpello, l'Agenzia delle Entrate ha chiarito come, nel caso di interventi di recupero del patrimonio edilizio il convivente non proprietario dell'immobile oggetto degli interventi medesimi che ne sostiene i costi può fruire della stessa agevolazione spettante ai familiari conviventi, anche se non è titolare di un contratto di comodato.

In particolare la Risoluzione 64/E ha specificato come, la disponibilità dell'immobile da parte del convivente è insita nella convivenza stessa, senza necessità di un titolo contrattuale, come ad esempio il contratto di  comodato. Il trattamento finora riservato ai familiari conviventi, viene quindi esteso anche ai conviventi in regime more uxorio (in assenza di matrimonio).

vantaggio fiscale previsto per il recupero

In generale, in base all'art.16-bis del TUIR ( DPR 917/86) il vantaggio fiscale previsto per il recupero del patrimonio edilizio si applica alle spese sostenute:

– dai contribuenti che possiedono o detengono un immobile sul quale sono effettuati gli interventi
– dai familiari con loro conviventi al momento dell’inizio dei lavori

La legge n. 76/2016 (Cd. Legge Cirinnà) in tema di unioni civili ha attribuito valore giuridico alla convivenza di fatto, facendo così emergere un legame tra il convivente e l'immobile destinato a essere dimora comune della coppia. Pertanto, le spese sostenute per interventi di recupero del patrimonio edilizio dal convivente more uxorio sono, detraibili al pari di quelle effettuate dai familiari conviventi.


Notiziario Fiscale Numero #25

Sospensione feriale dei termini processuali dal 1° al 31 agosto
770: firmato dal Ministro il decreto per la proroga al 15 settembre
Richieste di rimborso Iva da parte delle Società di comodo
Reverse charge console da gioco, PC, laptop
Anomalie studi di settore -2014
Equitalia: notifiche sospese nelle settimane centrali di agosto
Detrazioni per ristrutturazione: valgono anche per il convivente

 

Scadenziario – agosto 2016

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    News correlate

    Share This