Torna all'elenco

Dichiarazione Redditi: Nuovo Modello Certificazione Unica 2015

13 Novembre 2014

CERTIFICAZIONE UNICA – CU/2015 –

In riferimento al D.Lgs. “Semplificazioni”, la presente per comunicare che dal prossimo anno entrerà in vigore l'obbligo della Certificazione Unica da parte dei sostituti d'imposta; in essa dovranno essere indicati i dati relativi ai lavoratori subordinati ed i compensi pagati ai lavoratori autonomi, sia occasionali che titolari di partita IVA.

La Certificazione Unica dovrà essere effettuata con apposito modello ministeriale e sostituirà in pratica il CUD e la vecchia certificazione sulle ritenute in forma libera redatta ad inizio anno relativamente all'anno precedente.

Il nuovo Modello Certificazione Unica 2015 dovrà essere trasmesso all'Agenzia delle Entrate entro e non oltre il 9 marzo 2015, al fine di consentire a quest'ultima la precompilazione dei Modelli 730 da inviare ai contribuenti.

La tardiva, omessa o errata comunicazione, comporta il pagamento di una sanzione pari a 100,00 euro per ogni Certificazione Unica.

Sempre in funzione del 730 precompilato e del rilascio tempestivo e puntuale della Certificazione Unica diviene così necessario che i sostituti d'imposta forniscano le informazioni aggiuntive quali ad esempio tipologia di compenso, distinto dalle somme non soggette a ritenuta, le ritenute effettuate a titolo di acconto e quelle a titolo di imposta, nonché le addizionali regionali e comunali anche queste distinte tra quelle applicate a titolo di acconto, d'imposta e quelle sospese, i dati sui contributi previdenziali a carico del soggetto che ha erogato i corrispettivi e la quota dei contributi a carico del lavoratore autonomo, spese rimborsate e ritenute restituite.

La Certificazione Unica relativa ai lavoratori dipendenti impone inoltre ai sostituti d'imposta di comunicare all'Agenzia delle Entrate i dati relativi al coniuge e ai familiari a carico del dipendente con l'indicazione dei mesi a carico e di eventuali minori sotto i tre anni, nonché la percentuale di detrazione spettante.

Pertanto, al fine di predisporre, elaborare e controllare i dati per inviare il nuovo Modello di Certificazione Unica, siamo a richiedere di inoltrare la seguente documentazione:

  1. dati anagrafici dei lavoratori autonomi: luogo e data di nascita, residenza e codice fiscale

  2. tipologia di compenso corrisposto

  3. compensi/fatture pagate ai lavoratori autonomi dal 01 gennaio 2014 al il 30 novembre 2014

  4. ricevute di quietanza di versamento delle ritenute pagate.

 

Si prega di voler consegnare la documentazione richiesta entro il 15 dicembre 2014.

La documentazione relativa al mese di dicembre 2014 dovrà essere consegnata entro e non oltre il 31 gennaio 2015.

Riguardo il lavoro subordinato diviene poi necessario conoscere entro il 31 dicembre 2014 eventuali situazioni relative al mancato pagamento di retribuzioni nel corso del 2014, in modo da poterle escludere dall'imponibile fiscale.

Il mancato rispetto dei termini indicati per l'invio della documentazione richiesta di cui sopra, ci esonera da ogni responsabilità circa la mancata o tardiva presentazione della predetta certificazione.

Area Sindacale, Area Servizi e le sedi LAPAM di riferimento sono a disposizione per ulteriori informazioni e chiarimenti, l'occasione è gradita per porgere cordiali saluti.

Responsabile Area Sindacale
Bellettini

Responsabile Area Servizi ed Organizzazione
Ferrarini

Allegati

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    Per inviare la richiesta, clicca su Invia e attendi il box verde di conferma.
    Riceverai inoltre un'email di riepilogo.

    News correlate

    Share This