Torna all'elenco

Entrate tributarie in crescita nel 2015 e a gennaio 2016

11 Aprile 2016

risultato positivo per le entrate tributarie erariali

Il Dipartimento delle Finanze ha pubblicato i dati principali che emergono dalla lettura dei Bollettini sulle entrate tributarie del 2015 e di gennaio 2016. I dati fanno emergere un risultato positivo per le entrate tributarie erariali su base annuale del 2015: +4%, vale a dire un incremento di 16.891 milioni di euro.

Anche gennaio 2016 si presenta in crescita, con un +4,7% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Le entrate tributarie hanno beneficiato sia del miglioramento della congiuntura, sia di alcune importanti novità normative: il “bonus Irpef di 80 euro”, l’incremento della tassazione dei redditi delle attività finanziarie (passata dal 20 al 26%) e dell’imposta sostitutiva sul risultato netto di gestione dei fondi pensione (innalzata al 20% dalla Stabilità 2015), il sistema di scissione dei pagamenti (split payment) per i fornitori della pubblica amministrazione e quello dell’inversione contabile (reverse charge), esteso ad alcuni settori dell’economia, con effetti positivi sul gettito Iva scambi interni.


Notiziario Fiscale Numero #21

Entrate tributarie in crescita nel 2015 e a gennaio 2016
Ritenuta d'acconto: ok allo scomputo anche senza certificazione
Credito d'imposta per attività di ricerca e sviluppo
Canone RAI in bolletta: entro il 30 aprile l'autocertificazione per evitarlo
Operazioni black list – comunicazioni rinviate a settembre
Bonus mobili "giovani coppie": Circolare delle Entrate
Studi di settore 2015: approvati i correttivi anticrisi
5 per mille 2016: aperta la campagna di iscrizione agli elenchi
Spesometro anno 2015: non vanno trasmessi i dati già inviati al Sistema Tessera Sanitaria
I chiarimenti dell'Agenzia sul regime forfetario
Agevolazioni: detrazione fiscale Iva per immobili classe energetica A-B

Scadenziario – aprile 2016

 

Richiesta Informazioni

Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

Sei già associato a Lapam Confartigianato? *

Please wait...

News correlate

Share This