Torna all'elenco

Fisco, arriva la proroga dei versamenti 2017

27 Luglio 2017

In data 21 luglio è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale un D.P.C.M (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri) del Ministero dell'Economia di proroga dei versamenti relativi alla dichiarazione dei redditi 2017. La proroga è limitata ai titolari di reddito d’impresa, che ne beneficeranno in relazione al versamento del saldo delle imposte sui redditi scaturenti dalla dichiarazione dei redditi 2017 e al versamento del primo acconto.

Dunque, i titolari di reddito d’impresa (società di capitali, titolari di imprese individuali, collaboratori familiari, soci di società trasparenti, enti non commerciali che svolgono attività commerciale) potranno effettuare il versamento del saldo dovuto relativo alla dichiarazione dei redditi 2016 (IRES, IRPEF, relative addizionali e contributi previdenziali dovuti sul reddito d’impresa scaturenti dal Modello REDDITI 2017) e della prima rata di acconto con le seguenti modalità:

– entro il 20 luglio 2017 senza alcuna maggiorazione (si rimarca che questa proroga è stato comunicata il 20.7 ed ufficializzata il 21.7);

– dal 21 luglio 2017 al 20 agosto 2017 con la maggiorazione dello 0,4%.

 

Ma, per come è stato scritto il decreto, appare subito evidente che dalla proroga sono esclusi (non si sa se per consapevole volontà o per semplice svista) lavoratori autonomi con partita Iva e l’IRAP (il decreto parla infatti solo di dichiarazione redditi, omettendo di menzionare la dichiarazione IRAP). Alla suddetta svista (o marchiano errore) ha posto rimedio il Comunicato stampa n. 13 del 26 luglio 2017, col quale il Ministero dell’Economia e delle finanze ha esteso la proroga agli esercenti arti e professioni e ne ha ampliato il raggio d’azione all’IRAP (saldo e primo acconto) derivante dalla relativa dichiarazione, nonché all’Iva.

Inoltre, lo stesso Ministero dell’Economia informa che è in corso di pubblicazione il D.P.C.M. con il quale sono prorogati al 31 ottobre 2017 i termini di presentazione della dichiarazione dei sostituti d’imposta, in scadenza il 31 luglio p.v. e delle dichiarazioni in materia di imposte sui redditi e di I.R.A.P., in scadenza il 30 settembre 2017.

Per maggiori informazioni

Per cogliere questa opportunità, o richiedere maggiori informazioni, è sufficiente compilare questo modulo e sarete ricontattati.

Sei associato? *

Please wait...

News correlate

Share This