Torna all'elenco

IRES / IRPEF / IRAP – Perdite su crediti con più certezze

10 Dicembre 2015

Non tutto è risolto, ma la disciplina delle perdite su crediti, da fonte di contestazioni e contenziosi di ogni tipo, è sulla buona strada per risolvere molti dei problemi degli ultimi anni. Vediamo con ordine gli ultimi interventi che si sono succeduti.

Con il decreto internazionalizzazione (Dlgs 147/2015) è stato fatto un altro passo in avanti per disciplinare in maniera chiara ed esauriente la deducibilità delle sofferenze da mancato incasso dei crediti, vero tallone d'Achille di tantissime imprese italiane. Fino al 2012 il testo dell'articolo 101, comma 5, del Tuir era troppo generico per regolare in maniera soddisfacente la fattispecie, facendo riferimento a un concetto ("elementi certi e precisi") che poteva significare tutto e niente. Rinunce unilaterali, transazioni, cessione di crediti e persino insinuazioni al fallimento: qualunque comportamento fiscale poteva essere opinabile e censurabile, senza la possibilità di distinguere chi cercava di comportarsi correttamente, con il risultato che le commissioni tributarie venivano investite di numerosi ricorsi, peraltro risolti in modo non uniforme.

A tre anni di distanza, molto è cambiato. Con tre successivi interventi di peso, la norma si è arricchita di concetti condivisibili e, soprattutto, ha lasciato spazio al corretto comportamento contabile, vero motore di ogni successiva considerazione tributaria. I principi contabili (nella specie l'Oic 15) sono stati, nel frattempo, riformulati, eliminando le incertezze precedenti.


Notiziario Numero #17 – a cura dell'ufficio Fiscale di Lapam Confartigianatio Imprese

Rimborsi chilometrici agli associati deducibili in misura ridotta
Sanzioni light per ritoccare la dichiarazione «infedele»
IVA Risoluzione 98/E: i medici convenzionati SSN esonerati dalla fatturazione elettronica
IRES / IRPEF / IRAP Hong Kong fuori dalla Black List
IRES / IRPEF / IRAP Novità sulle sanzioni per le violazioni in materia di certificazione unica
IRES / IRPEF / IRAP Perdite su crediti con più certezze
IRES / IRPEF / IRAP Assegnazione dei beni d'impresa: ecco quando conviene
Seconda rata a saldo TASI e IMU entro i l 16.12
Esenzione TASI per l’abitazione principale: Ddl di Stabilità 2016 
Comunicazione telematica per i medici entro il 31 gennaio 2016
Ddl di Stabilità 2016: bonus mobili a due vie
Zone Franche Urbane: dal 21 dicembre la richiesta di agevolazione per la ZFU Emilia

Scadenziario "Fiscale" – Dicembre 2015

 

Richiesta Informazioni

Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

Sei già associato a Lapam Confartigianato? *

Please wait...

News correlate

Share This