Torna all'elenco

IVA: Nuova categoria di contribuenti ammessi al rimborso dell’IVA in via prioritaria

6 Giugno 2016

nuova categoria di contribuenti ammessi al rimborso IVA in via prioritaria

Il D.M. 29.4.2016, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 13.5.2016 stabilisce una nuova categoria di contribuenti ammessi al rimborso IVA in via prioritaria.
soggetti sono coloro che effettuano attività:

– di pulizia
– di demolizione
– di installazione di impianti
– di complemento

relative ad edifici di cui all'art.17, co.6, lett. a) e a-ter), D.P.R. n.633/1972

Il rimborso in via prioritaria consiste nel ricevere il rimborso dei crediti Iva annuali e infrannuali entro tre mesi dalla presentazione dell'istanza.

I soggetti individuati dal D.M. si aggiungono alle altre categorie già ammesse ai rimborsi in via prioritaria come i subappaltatori edili, operatori che si occupano del recupero e della preparazione per il riciclaggio metallici, esercenti cinematografici, ecc… Si ricorda che per accedere ai rimborsi in via prioritaria occorre:

– svolgere l'attività da almeno tre anni
– richiedere a rimborso un'eccedenza detraibile di importo almeno pari a 10.000 euro, in caso di rimborsi annuali, e almeno pari a 3.000 euro, in caso di rimborsi infrannuali (trimestrali)
– richiedere a rimborso un'eccedenza detraibile di importo pari almeno al 10% dell'imposta assolta sugli acquisti di beni e servizi e sulle importazioni effettuati nel periodo cui la richiesta di restituzione si riferisce(anno o trimestre solare)

Tali condizioni devono tutte verificarsi contemporaneamente, il venir meno di una di queste comporta la perdita del diritto di usufruire dell'agevolazione.
Le nuove disposizioni si applicano a partire dalle richieste di rimborso relative al secondo trimestre dell'anno d'imposta 2016.

 


Notiziario Fiscale Numero #23

Fabbricati "Imbullonati": entro il 16 giugno la richiesta di revisione della rendita
5 per mille: aggiornati gli elenchi sul sito dell'Agenzia delle Entrate
Reverse charge per console, tablet Pc e laptop: niente sanzioni per i primi errori
IMU terreni: chiarimenti sull'esenzione da parte delle Finanze
Rateazione: riammissione se si paga la prima rata scaduta entro il 31 maggio
Super ammortamento fiscale: quando si applica
IVA: Nuova categoria di contribuenti ammessi al rimborso dell’IVA in via prioritaria
Il lavoratore autonomo che si avvale solo di una segretaria non paga l'IRAP
Studi di settore periodo d'imposta 2015: i chiarimenti delle Entrate
Aliquota IVA normale minima al 15% fino al 2017
Detrazione Irpef 50% sull’Iva per gli immobili dal costruttore nel 2016

 

Scadenziario – giugno 2016

Per maggiori informazioni

Per cogliere questa opportunità, o richiedere maggiori informazioni, è sufficiente compilare questo modulo e sarete ricontattati.

Sei associato? *

Please wait...

News correlate

Share This