Torna all'elenco

Lavoratori autonomi occasionali, l’INL chiarisce gli obblighi delle imprese

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL) ha fornito le prime indicazioni sull’obbligo di comunicazione dell’utilizzo di lavoratori autonomi occasionali, introdotto dal decreto cosiddetto “fisco lavoro” (DL n.146/2021), in capo agli imprenditori (ne avevamo parlato qui).

Quando e come effettuare la comunicazione

L’Ispettorato precisa che l’obbligo riguarda i rapporti avviati dopo l’entrata in vigore della disposizione, ossia dal 21 dicembre 2021 e quelli avviati prima dell’entrata in vigore, ancora in corso alla data di emanazione della nota dell’INL. Per tutti i rapporti di lavoro in essere alla data di emanazione della nota e per quelli iniziati a decorrere dal 21 dicembre e già cessati, la comunicazione andrà effettuata entro il 18 gennaio.

Per i rapporti avviati dopo la data di pubblicazione della nota dell’INL, rimane invece il regime ordinario, per cui la comunicazione va effettuata prima dell’inizio della prestazione del lavoratore autonomo occasionale, eventualmente risultante dalla lettera di incarico. L’obbligo di comunicazione va effettuato all’Ispettorato territoriale del lavoro competente con un messaggio di posta elettronica (al momento le altre modalità previste non sono operative ndr.). Ad esempio, per quello di Modena, all’indirizzo modena.occasionali@ispettorato.gov.it.

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    Per inviare la richiesta, clicca su Invia e attendi il box verde di conferma.
    Riceverai inoltre un'email di riepilogo.

    News correlate