Torna all'elenco

Lotteria degli scontrini: come funziona e quali sono i premi

Parte il 1° gennaio 2021 la lotteria degli scontrini, ovverosia il sistema mediante il quale i normali acquisti e l’utilizzo dei “biglietti virtuali” i consumatori potranno partecipare alle estrazioni e premi settimanali, mensili e annuali. La lotteria nazionale degli scontrini è un concorso a premi gratuito, collegato allo scontrino elettronico, originariamente previsto dalla Legge 232/2016 e successivamente perfezionato dal Decreto Legge 124/2019.

L’inizio della lotteria – previsto il 1° luglio 2020 – è stato differito dal decreto Rilancio, ovverosia il Decreto Legge 34/2020, al 1° gennaio 2021, in considerazione delle oggettive difficoltà degli esercenti legate all’emergenza da Coronavirus. In questo articolo riepiloghiamo come funziona.

Che cos’è la lotteria degli scontrini

I maggiorenni residenti in Italia potranno partecipare alla lotteria degli scontrini semplicemente acquistando – in contanti o senza – beni o servizi presso esercizi commerciali al minuto.
Per partecipare basterà procurarsi sul sito www.lotteriadegliscontrini.gov.it il codice lotteria e mostrarlo all’esercente al momento dell’acquisto. Così, lo scontrino elettronico consentirà di partecipare alla lotteria.

Spetterà un biglietto virtuale per ogni euro speso fino a un massimo di 1.000 biglietti virtuali per acquisti di importo pari o superiore a 1000 euro; 10 scontrini possono quindi far ottenere fino a 10.000 biglietti virtuali, 100 scontrini fino a 100.000 biglietti virtuali e così via. Se l’importo speso è superiore a un euro, l’eventuale cifra decimale superiore a 49 centesimi produrrà comunque un altro biglietto virtuale.

Non saranno validi ai fini della lotteria gli scontrini corrispondenti ad acquisti effettuati online o nell’esercizio di attività di impresa, arte o professione. Non partecipano alla lotteria, inoltre, gli acquisti per i quali il consumatore richieda all’esercente l’acquisizione del proprio codice fiscale a fini di detrazione o deduzione fiscale.

Nella fase di avvio della lotteria faranno eccezione anche gli acquisti documentati mediante fatture elettroniche e gli acquisti per i quali i dati dei corrispettivi sono trasmessi al sistema Tessera Sanitaria (per esempio gli acquisti effettuati presso farmacie, parafarmacie, ottici, laboratori di analisi, ambulatori veterinari ecc.). La lotteria avrà estrazioni “ordinarie” ed estrazioni “zerocontanti”: se si utilizzano strumenti di pagamento elettronico si può partecipare ad entrambe.

Codice lotteria

Dal 1° dicembre, si troverà sul sito www.lotteriadegliscontrini.gov.it la sezione “Partecipa ora” in cui si potrà digitare il proprio codice fiscale e visualizzare il proprio codice lotteria, indispensabile per partecipare. Una volta ottenuto il codice lotteria, basterà stamparlo e salvarlo sul proprio dispositivo mobile per poi esibirlo all’esercente al momento dell’acquisto. Il codice lotteria è univocamente abbinato al proprio codice fiscale e serve a mantenerlo anonimo.

Se si dimentica  il codice lotteria, si può facilmente visualizzare nella propria area riservata o, in alternativa, ottenerne un altro, accedendo nuovamente alla sezione “Partecipa ora” del sito sopracitato.

L’esercente, attraverso un lettore ottico collegato al registratore telematico, effettua il collegamento tra lo scontrino e il codice lotteria del contribuente e trasmette i dati all’Agenzia delle entrate, in pratica come accade in farmacia con la Tessera sanitaria
L’esercente è tenuto a trasmettere i dati relativi agli scontrini entro la fine della giornata di emissione o, in caso di impedimenti tecnici, comunque non oltre 12 giorni dall’emissione.

Attenzione: ricordiamo che per gli esercenti è necessario fare un aggiornamento del tracciato xml relativo alla trasmissione telematica dei corrispettivi, per rendere il registratore telematico in grado di recepire il codice lotteri.

Se l’esercente tarda a trasmettere gli scontrini, si parteciperà alle prime estrazioni effettuate dopo l’inoltro degli scontrini; per le estrazioni si prenderà difatti a riferimento il giorno in cui lo scontrino verrà acquisito alla banca dati della lotteria e non la data di emissione dello scontrino.

Quali sono i premi

Le estrazioni “ordinarie” premiano solo i consumatori:

– sette premi di 5.000 euro ciascuno ogni settimana;
– tre premi da 30.000 euro ciascuno ogni mese;
– un premio di 1 milione di euro ogni anno.

Nel caso di estrazioni “zerocontanti”, lo scontrino estratto premia sia il consumatore, sia l’esercente:

– quindici premi da 25.000 euro ciascuno per il consumatore e quindici premi da 5.000 euro ciascuno per l’esercente, ogni settimana;
– dieci premi di 100.000 euro ciascuno per il consumatore e dieci premi di 20.000 euro ciascuno per l’esercente, ogni mese;
– un premio di 5.000.000 di euro per il consumatore e un premio di 1.000.000 di euro per l’esercente, ogni anno.

Per maggiori informazioni si può fare riferimento al portale appositamente creato www.lotteriadegliscontrini.gov.it/portale/

Per maggiori informazioni

Francesco Po
Referente Licom
francesco.po@lapam.eu
059 89 3111

Per maggiori informazioni

Per cogliere questa opportunità, o richiedere maggiori informazioni, è sufficiente compilare questo modulo e sarete ricontattati.

Sei associato? *

Please wait...

News correlate

Share This