Torna all'elenco

Metalli: Nuova categoria 4 Bis

3 Luglio 2018

Metalli: Nuova categoria 4 Bis

Il Comitato dell’Albo nazionale gestori ambientali ha pubblicato la Delibera 2/2018 con la quale viene istituita la sotto categoria 4-bis per la raccolta e il trasporto in modalità semplificata dei rifiuti non pericolosi metallici.

Le imprese che intendono iscriversi a tale sotto categoria devono rispettare i seguenti requisiti:

– Essere iscritte al registro delle imprese o al repertorio economico amministrativo come imprese per l’attività di commercio all’ingrosso di rottami metallici (ATECO 46.77.10)
– Essere in possesso dei requisisti generali previsti dal Regolamento dell’Albo (Art. 10 DM 120/2014)
– Avere in disponibilità un veicolo o al massimo due, immatricolati ad uso proprio con portata utile non superiore a 3,5 tonnellate.

L’iscrizione in tale sotto categoria non consente la contemporanea iscrizione nelle altre categorie dell’Albo legate al trasporto dei rifiuti e permette alle imprese autorizzate di trasportare in modalità semplificata un massimo di 400 tonnellate annue dei rifiuti metallici aventi codici CER definiti dall’Art. 3 della Delibera. La data di entrata in vigore della Delibera è stato il 15 giugno 2018.

La procedura di iscrizione

Le imprese che intendono iscriversi nella sottocategoria in esame devono presentare una comunicazione è una sezione regionale o provinciale territorialmente competente, utilizzando il modello allegato alla deliberazione dell’albo (allegato A), con il quale attestano vari dati, con riferimento ai seguenti:

– La sede dell’impresa;
– Le tipologie di rifiuti che intendono raccogliere trasportare;
– Gli estremi identificativi è l’idoneità tecnica dei veicoli utilizzati, nonché la conformità degli stessi con la disciplina in materia di autotrasporto di cose;
– Il pagamento dei Diritti di segreteria.

Successivamente la sezione regionale o provinciale procede a verificare la sussistenza dei presupposti di requisiti richiesti per esercizio attività da parte delle imprese iscritte, ed entro 30 giorni dal ricevimento, delibera o meno l’iscrizione all’albo per la sottocategoria in oggetto.

Qualora la sezione regionale e Provinciale accerti il mancato rispetto dei presupposti dei requisiti richiesti, dispone, con provvedimento motivato, il divieto di prosecuzione dell’attività.

Solo nel caso in cui interessato non provveda a conformarsi, per più di una volta, alla normativa vigente entro il termine prefissato la sezione medesima, il divieto viene meno.

Infine, solo qualora venga verificato il mancato rispetto dei presupposti o dei requisiti richiesti alla scadenza del termine concesso per la regolarizzazione, nonché in caso di recidiva, la sezione competente procede alla cancellazione dall’iscrizione all’albo.

Rifiuti e quantità trasportabili

Le imprese che si iscrivono nella sotto categoria 4-bis possono raccogliere e trasportare fino a 400 tonnellate all’anno di rifiuti appartenenti ESCLUSIVAMENTE alle tipologie riportate nel seguente elenco:

CER – DESCRIZIONE

02 01 10 – Rifiuti metallici
01 01 – Limatura e trucioli di metalli ferrosi
01 03 – Limatura, scaglie e polveri di metalli non ferrosi (limitatamente ai rifiuti non polverulenti)
01 21 – Corpi di utensile e materiale di rettifica esauriti, diversi da quelli di cui alla voce 12 01 20
01 99 – Rifiuti ferrosi e non ferrosi (così come descritti nell’allegato 1, sub allegato 1, D.M. 5/2/98
01 04 – Imballaggi metallici
04 01 – Rame, bronzo, ottone
04 02 – Alluminio
04 03 – Piombo
04 04 – Zinco
04 05 – Ferro e acciaio
04 06 – Stagno
04 07 – Metalli misti
04 11 – Cavi diversi da quelli di cui alla voce 17 04 10
01 40 – Metalli
03 07 – Rifiuti ingombranti (limitatamente ai rifiuti in metallo)

 

Per maggiori informazioni

Per cogliere questa opportunità, o richiedere maggiori informazioni, è sufficiente compilare questo modulo e sarete ricontattati.

Sei associato? *

Please wait...

News correlate

Share This