Torna all'elenco

Modifica dei veicoli: il MIMS aggiorna i modelli per la conformità

28 Giugno 2022

Dopo le semplificazioni introdotte dal decreto ministeriale dell’8 gennaio 2021 (ne avevamo parlato qui), il Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili interviene nuovamente in materia di modifiche delle caratteristiche costruttive dei veicoli e aggiornamento della carta di circolazione.

Le novità del Decreto 19 maggio 2022

Le novità sono contenute nel decreto ministeriale 19 maggio 2022, già pubblicato in Gazzetta Ufficiale, e riguardano due aspetti.

In primis, viene aggiornato l’elenco delle modifiche ai veicoli per cui, al posto dei collaudi è prevista una procedura amministrativa, tramite certificazione rilasciata dalle imprese di autoriparazione, abilitate e accreditate presso la Motorizzazione che attestano la conformità degli interventi di modifica eseguiti sui veicoli.

In particolare, oltre a:

  • Sostituzione del serbatoio GPL del sistema di alimentazione bifuel o monofuel;
  • Installazione gancio di traino sui veicoli delle categorie internazionali M1 ed N1;
  • Installazione doppi comandi per veicoli da adibire ad esercitazioni ed esami di guida;
  • Installazione dei seguenti adattamenti per la guida dei veicoli da parte di conducenti disabili:
    – Pomello al volante;
    – Centralina comandi servizi
    – Inversione dei pedali acceleratore-freno nella configurazione speculare a quella originaria;
    – Spostamento leve comandi servizi (luci, tergicristalli, etc.);
    – Specchio retrovisore grandangolare interno;
    – Specchio retrovisore aggiuntivo esterno.

Vengono ora aggiunti:

  • Installazione per sostituzione di attacco sferico montato sul timone di rimorchi di categoria internazionale O destinati ad essere trainati da veicoli di categoria internazionale M1 e N1;
  • Installazione dei sistemi di ruota previsti dal regolamento di cui al decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti del 10 gennaio 2013, n.20.

L’altra novità contenuta nel decreto ministeriale del 19 maggio, riguarda l’aggiornamento dell’allegato A, parte 2 e dell’allegato B del decreto 8 gennaio 2021. In parole semplici il Ministero ha aggiornato i due documenti che le officine autorizzate alle modifiche rilasciano dopo aver eseguito i lavori a regola d’arte.

I due modelli aggiornati e il decreto ministeriale sono disponibili in allegato, in fondo a quest’articolo.

Allegati

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"
    This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

    Per inviare la richiesta, clicca su Invia e attendi il box verde di conferma.
    Riceverai inoltre un'email di riepilogo.

    News correlate