Torna all'elenco

Dichiarazione MUD, il 21 maggio scadono i termini per la presentazione

29 Aprile 2022

Il 21 maggio 2022 scade il termine per la presentazione della dichiarazione MUD

Il Modello Unico di Dichiarazione Ambientale MUD è un modello obbligatorio che le aziende devono presentare per denunciare i rifiuti che nell’anno precedente sono stati prodotti, trasportati, intermediati, smaltiti ecc. Il modello deve essere presentato alla Camera di Commercio competente per territorio entro il termine prefissato.

La normativa prevede delle sanzioni per il ritardo o la mancata presentazione del MUD.
Tali sanzioni prevedono importi economici differenti a seconda del ritardo (inferiore o superiore ai 60 giorni) e a seconda del tipo di rifiuto prodotto o gestito.

Chi è tenuto a presentarlo

Quali aziende devono presentare il Modello Unico di Dichiarazione Ambientale?

  • Imprese che effettuano operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti
  • Imprese produttori di rifiuti pericolosi
  • Imprese produttori di rifiuti non pericolosi prodotti nell’ambito delle lavorazioni industriali, artigianali, di recupero e smaltimento di rifiuti, i fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue, nonché i rifiuti da abbattimento di fumi, dalle fosse settiche e dalle reti fognarie, che hanno più di dieci dipendenti.
  • Imprese agricole che producono rifiuti pericolosi con un volume di affari annuo superiore a 8.000 €
  • Imprese che effettuano le attività di trattamento dei veicoli fuori uso e dei relativi componenti e materiali
  • Impianti autorizzati a svolgere operazione di gestione di rifiuti di imballaggio (con alcune precisazioni)
  • Imprese coinvolte nel ciclo di gestione dei RAEE
  • Imprese produttrici di apparecchiature elettriche ed elettroniche iscritte al Registro Nazionale e Sistemi Collettivi di Finanziamento.
  • Aziende partecipate che si occupano della gestione dei rifiuti
  • Altri casi specifici

Chi è esonerato

Tutte le imprese che nell’anno precedente non hanno prodotto, trasportato, intermediato, recuperato o smaltito rifiuti, non sono tenute alla presentazione della dichiarazione MUD.
Nell’elenco seguente sono elencati alcune casistiche per le quali non è richiesto il rispetto dell’obbligo di presentazione del MUD:

Imprese che effettuano attività di trasporto in conto proprio dei propri rifiuti non pericolosi;

  • Imprese con un numero di dipendenti compreso tra 0 e 10 (incluso), che producono rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, artigianali, fanghi derivanti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque, fanghi derivanti dalla depurazione delle acque reflue o dall’abbattimento di fumi
  • Imprese che esercitano attività di demolizione o costruzione (solo per i rifiuti NON pericolosi)
  • Imprese che esercitano attività di commercio o di servizio (solo per i rifiuti NON pericolosi)

Come compilare il MUD

La raccolta e il rendiconto di tutte le operazioni di produzione, gestione e smaltimento dei rifiuti richiede competenze specifiche. Il supporto proposto da PAS prevede un accompagnamento passo passo dell’azienda per la verifica puntuale degli obblighi da rispettare in base a ogni specifica realtà. Il controllo dei formulari e del registro di carico e scarico, dei rifiuti movimentati e di quelli in giacenza, nonché dei dati aziendali aggiornati in tutte le sue sezioni.

PAS

Servizi nei settori della sicurezza, ambiente, igiene, certificazioni qualità, appalti e corsi di formazione

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"
    This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

    Per inviare la richiesta, clicca su Invia e attendi il box verde di conferma.
    Riceverai inoltre un'email di riepilogo.

    News correlate