Torna all'elenco

Regime forfetario: passaggio dall’ordinario senza sanzioni

7 Marzo 2016

I contribuenti che, nei primi giorni del 2016, hanno erroneamente applicato il regime forfetario ma che poi si sono resi conto di non possederne i requisiti (soprattutto nel caso di ragguaglio ad anno), o viceversa, coloro che hanno applicato il regime ordinario ma che, dopo i chiarimenti di Telefisco, hanno potuto transitare nel regime forfetario, possono correggere la loro posizione senza nessuna sanzione.

Sarà solamente entro il prossimo 16 febbraio, infatti, che potrebbero manifestarsi i primi adempimenti fiscali, quali il versamento dell'Iva (per i mensili) e il pagamento delle ritenute da parte del sostituto d'imposta. Prima di allora il contribuente può ragionevolmente stornare le operazioni certificate, senza applicazione di sanzioni, e riemettere i documenti correttamente.

Nei casi in cui la fattura dovesse essere già stata pagata, bisognerà procedere con le opportune regolazioni finanziarie tra le parti.


Notiziario Fiscale Numero #20

Bonus Ricerca e Sviluppo: le indicazioni di Confindustria
Telefisco 2016: la data di acquisto dell'immobile per il bonus mobili giovani coppie
Regime forfetario: passaggio dall'ordinario senza sanzioni
Reverse charge esteso a computer e microprocessori
Start up innovative, apertura più semplice con forma digitale e senza notaio
Superammortamento 140% per migliorie su beni di terzi: ok ma a certe condizioni
Comodato ai figli: le nuove Faq dell'IFEL
730/2016: detrazione Irpef spese scuola materna fino a 400 euro
San Marino senza più segreto bancario dal 2017
Detassazione premi di produttività: decreto attuativo in arrivo
Immobili – rettifica della rendita da motivare

Scadenziario – marzo 2016

Allegati

Richiesta Informazioni

Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

Sei già associato a Lapam Confartigianato? *

Please wait...

News correlate

Share This