Torna all'elenco

Ripresa dei versamenti contributivi: i chiarimenti dell’INPS

10 Settembre 2020

Il decreto legge Agosto (DL 104/2020), ha introdotto un’ulteriore possibilità di modulazione rateale dei versamenti contributivi. 

In particolare è possibile:

– versare il 50% dei contributi sospesi in un’unica soluzione, o mediante rateizzazione fino ad un massimo di quattro rate mensili di pari importo, con il versamento della prima rata entro il 16 settembre 2020;
– il restante 50% mediante ulteriore rateazione, anche questa senza interessi, fino ad un massimo di ventiquattro rate mensili di pari importo, con il versamento della prima rata entro il 16 gennaio 2021.

A questo proposito, mercoledì 9 settembre, l’INPS ha fornito le indicazioni operative per il versamento a rate del “primo” 50%, che ha come imminente scadenza della prima rata – quella del 16 settembre – e le restanti tre rate il giorno 16 dei successivi mesi (ottobre,novembre, dicembre). L’Istituto si riserva quindi di fornire ulteriori indicazioni sulle modalità di versamento del “restante” 50%. 
la possibilità introdotta dal decreto Agosto non rappresenta un obbligo, per cui resta possibile effettuare il versamento dell’intero importo sospeso entro il 16 settembre 2020 in un’unica soluzione, o in 4 rate mensili di uguale importo.

Le possibili opzioni

Dai vari “incroci” derivano 4 diverse possibilità di ri-versamento, tutte ugualmente ammissibili:

– versamento in un’unica soluzione di tutti gli importi sospesi, entro il 16 settembre 2020;
– versamento del 50% in data 16 settembre 2020 e rateazione del restante 50% a far data dal 16 gennaio 2021;
– versamento del 100% in 4 rate (16/9, 16/10, 16/11 e 16/12);
– versamento del 50% in 4 rate (16/9, 16/10, 16/11 e 16/12) e rateazione del restante 50% a far data dal 16 gennaio 2021.

Per maggiori informazioni 

Per maggiori informazioni e chiarimenti, si invita a contattare le nostre sedi di riferimento, tramite mail o telefono. 
Qui l’elenco completo con tutti i riferimenti delle nostre sedi 

Oppure potete scriverci all’indirizzo mail: contattaci@lapam.eu

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    Per inviare la richiesta, clicca su Invia e attendi il box verde di conferma.
    Riceverai inoltre un'email di riepilogo.

    News correlate

    Share This