Torna all'elenco

Slitta al 2022 l’obbligo di etichettatura ambientale degli imballaggi

Il cosiddetto “Decreto Sostegni BIS” ha accolto l’emendamento proposto dalla nostra associazione in materia di etichettatura ambientale degli imballaggi.
La norma, così come prevista dal D.lgs 116/2020, il cosiddetto “Decreto Rifiuti“, prevedeva una serie di obblighi molto stringenti per le imprese produttrici e utilizzatrici di imballaggi. In particolare, come spiegato qui, non erano chiari i contenuti da riportare in etichetta, i soggetti obbligati, le tempistiche per l’esaurimento scorte per gli imballaggi in magazzino. Ma soprattutto le tempistiche per adeguarsi alle nuove disposizioni e gli adempimenti per il prodotto destinato all’estero.

Il nostro emendamento nel “DL Sostegni bis”

Il governo ha quindi accolto la nostra proposta di modifica, in particolare quella sul rinvio dell’entrata in vigore degli obblighi di etichettatura ambientale, spostati ora al 1°gennaio 2022, ma anche quella relativa all’esaurimento delle scorte degli imballaggi confezionati prima dell’entrata in vigore del “Decreto Rifiuti”, esenti ora da obblighi e sanzioni.

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    Per inviare la richiesta, clicca su Invia e attendi il box verde di conferma.
    Riceverai inoltre un'email di riepilogo.

    News correlate

    Share This