Torna all'elenco

Luppi: “Il rilancio degli ITS passa anche dalle PMI”

“Il rilancio degli Istituti Tecnici Superiori passa dal rapporto con le PMI. Dobbiamo consolidare la presenza delle imprese nelle Fondazioni ITS per garantire professionalità adeguate alle nuove sfide tecnologiche e offrire ai giovani opportunità di occupazione. Nel nostro territorio gli ITS sono diversi e molto qualificati. Dobbiamo investire e aprirli alle PMI”.

Lo ha sottolineato il neo rieletto Presidente Lapam Confartigianato, Gilberto Luppi, commentando l’audizione alla Commissione Istruzione pubblica del Senato sul disegno di legge di riforma del Sistema di istruzione e formazione tecnica superiore.

“Per migliorare il rapporto con gli ITS abbiamo indicato la necessità di favorire la partecipazione delle organizzazioni di rappresentanza delle PMI dentro le fondazioni e introdurre incentivi specifici finalizzati a equiparare in tutto e per tutto l’apprendistato di terzo livello a quello di primo livello”.

Le proposte per il rilancio degli ITS

In particolare l’associazione chiede uno sgravio contributivo totale per i contratti di apprendistato di alta formazione attivati con giovani iscritti ai percorsi ITS da parte delle piccole imprese e l’estensione alla tipologia di contratto di apprendistato di terzo livello degli stessi benefici normativi ed economici riconosciuti per le assunzioni effettuate con il contratto di apprendistato duale di primo livello.

E ancora, la possibilità di trasformare, dopo il conseguimento del diploma ITS, il contratto di apprendistato di terzo livello in apprendistato professionalizzante, allo scopo di conseguire la qualifica professionale ai fini contrattuali, prevedendo che la durata massima complessiva dei due periodi di apprendistato non ecceda quella individuata dalla contrattazione collettiva.

Luppi conclude: “Per ampliare l’offerta formativa degli ITS, la nostra associazione ritiene opportuno che possano attivare anche un percorso biennale accompagnato da un terzo anno integrativo rivolto ai diplomati del biennio che intendano proseguire la formazione, conseguendo quindi un titolo parificato al livello di qualificazione delle lauree triennali”.

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    Per inviare la richiesta, clicca su Invia e attendi il box verde di conferma.
    Riceverai inoltre un'email di riepilogo.

    News correlate

    Share This