Torna all'elenco

Lapam Zona di Modena: “L’immagine della città non sia ostaggio di pochi balordi e delinquenti”

20 Giugno 2018

Modena non è una città violenta e invivibile e il centro storico è ragionevolmente tranquillo e visitabile in sicurezza sia di giorno che di sera. Ma non è possibile che alcuni delinquenti e un gruppetto di accattoni molesti metta in cattiva luce l’immagine di una città che, lo dicono i numeri ma anche l’esperienza (basta fare un giro in centro per rendersene conto), sta sempre più diventando meta attrattiva per turisti italiani e soprattutto stranieri”.

Lapam della Zona di Modena interviene su questa tema molto sentito in città:

“Il senso di insicurezza, pensando al centro storico e in particolare alla zona di San Francesco al centro del dibattito in questi giorni, è reale ma è ascrivibile a un gruppo di tre balordi, che fanno i bulli nella zona di Canalchiaro e da un gruppo, poco più numeroso, di accattoni molesti che ben si conoscono. Sono soprattutto le categorie più esposte (anziani e donne in primis oltre a chi esercita attività in quelle zone) a percepire questa insicurezza: vanno date quindi risposte puntuali e tempestive, in ottemperanza a normative che già esistono e vanno fatte osservare in modo fermo. Venendo poi al resto della città – prosegue l’associazione di categoria – i criteri sono gli stessi. Ci sono oggettivamente aree maggiormente soggette a interventi di carattere criminoso (pensiamo ai furti negli appartamenti e ad altri reati come le truffe nei confronti delle persone anziane) e queste vanno presidiate con maggiore puntualità, anche grazie all’aiuto dei cittadini. E poi, appunto, va assicurata la certezza della pena per chi delinque e soprattutto per chi lo fa in modo potenzialmente pericoloso o per chi prende di mira le fasce più deboli della cittadinanza. Modena è una città bella e attrattiva e non solo in centro storico. Vanno dunque riaffermate due idee: che non stiamo vivendo una emergenza criminalità e che, però, la percezione di insicurezza dei cittadini è fondata e va combattuta con strumenti adeguati e tempestivi. Infine – conclude Lapam della Zona di Modena – ben vengano iniziative come ‘Action day 2018’, promossa da Prefettura, Comune e Forze dell’ordine e che puntano sulla prevenzione e sull’informazione. Come associazione siamo impegnati a diffonderla per dar modo ai cittadini di sentirsi, e soprattutto di essere, più sicuri”.

 

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    News correlate

    Share This