Torna all'elenco

Vignola: «Centro chiuso alle auto? Meglio sostenere le attività»

26 Luglio 2015

Centro storico vignolese chiuso alle auto? In uno dei temi più caldi per la città si registra un nuovo round sulla vicenda, con la presa di posizione del Pd; in attesa, come rivela lo stesso partito d' opposizione, del prossimo faccia a faccia tra l' Amministrazione e Rete Imprese Italia, il coordinamento di Lapam, Confcommercio-Ascom, Confesercenti e Cna.

L' incontro è previsto per la settimana prossima. «Dopo le incaute dichiarazioni del sindaco, subito ritarate dall' assessore Rubbiani, dopo le proteste degli operatori, sulla possibilità di chiudere al traffico il centro storico di Vignola – spiega Andrea Sirotti, delegato della Segreteria provinciale per il Pd di Vignola -, nei primi giorni della prossima settimana si terrà un incontro tra l' amministrazione e Rete Imprese Italia. La posizione del Pd vignolese è nota: come è avvenuto in tutte le città che hanno fatto queste scelte, prima si prendono misure e provvedimenti concreti di rilancio del centro storico e poi, solo allora, si può pensare di chiuderlo al traffico veicolare».

Il tema sostanzialmente è se la pedonalizzazione del centro storico porti di per sé a un rilancio delle attività commerciali o se invece sia vero il contrario. «Non è – continua Sirotti, del Pd vignolese – semplicemente isolandolo dal traffico che il cuore della città rinasce: occorrono misure dedicate di sostegno alle attività presenti e future, attenzione alle esigenze dei residenti e degli operatori, provvedimenti sull' arredo urbano, la sicurezza dei cittadini, la vivibilità e fruibilità dell' area. Solo allora, in accordo con chi vive e lavora nel centro, si potranno immaginare provvedimenti di chiusura alle auto. Siamo aperti al confronto e all' ascolto di residenti, operatori e cittadini. Auspichiamo che anche l' Amministrazione voglia adottare lo stesso modus operandi».

Per maggiori informazioni

Per cogliere questa opportunità, o richiedere maggiori informazioni, è sufficiente compilare questo modulo e sarete ricontattati.

Sei associato? *

Please wait...

News correlate

Share This