Torna all'elenco

Appalti pubblici. Il nuovo codice dei contratti e delle concessioni

20 Gennaio 2017

Appalti pubblici. Il nuovo codice dei contratti e delle concessioni

 

Il decreto legislativo n. 50/2016 (Nuovo codice degli appalti e delle concessioni) è entrato in vigore il 19 aprile u.s. ma è applicabile a bandi ed avvisi pubblicati  a decorrere dal 20 aprile 2016. (cfr comunicato ANAC del 03/05/2016). Il provvedimento rivoluziona, per molti aspetti, la materia della contrattualistica pubblica. In particolare, vengono modificati gli istituti più significativi, sia delle procedure di scelta del contraente, sia del momento esecutivo del contratto, dalla consegna dei lavori alle varianti, dal subappalto al contenzioso.

È in quest’ottica che, con riguardo agli operatori di settore, quali dipendenti della P.A. (per la istruttoria di gare corrette), imprese (per una partecipazione consapevole alle gare pubbliche), RUP, professionisti e, in genere, a tutti coloro che si trovano nella condizione di dover gestire problematiche interpretative quotidiane relative alla nuovissima normativa, si impone una consapevole e centrata attività di aggiornamento e formazione.

La giornata di formazione avrà una modalità di svolgimento di tipo “full immersion” in quanto inteso alla stregua di primo di una possibile lista di eventi e strutturato in modo da mantenere costante e non dispersivo il livello di attenzione.

 

PROGRAMMA DELLA GIORNATA DI FORMAZIONE

9.15-9.30 Introduce e Coordina
Prof. Francesco Basenghi, Università di Modena e Reggio Emilia 

9.30-13.30 SESSIONE 1 
Riforma della contrattualistica pubblica (il nuovo codice dei contratti e delle concessioni: D.Lgs. 50/2016) 

transitoria e principali novità. Il traghettamento  tra la vecchia e la nuova disciplina. Il punto sugli atti attuativi. Una rivoluzione in chiave anglosassone: dal regolamento al ruolo preponderante di ANAC e della soft-law 
Avv. Pierluigi Piselli, Studio Piselli & Partners

Qualificazione degli Operatori economici e delle Stazioni appaltanti. Chiave di volta la trasparenza: su un maggior controllo dei soggetti il legislatore poggia la rinnovata attenzione per il principio di legalità 
Avv. Gianni Marco Di Paolo, Studio Piselli & Partners

Gli strumenti di certificazione volontaria e obbligatoria. Ruolo e funzioni della Certificazione degli appalti ex art. 84 dlgs n. 276/2003 ed  ex  dpr 177/2011. La Certificazione di qualità e i modelli organizzativi ex d.lgs 231/2001 
Dott. Alberto Russo, Fondazione Marco Biagi

Principali novità in tema di procedure di affidamento: risvolti teorici e pratico-attuativi della riforma. Focus sul Regolamento di gara unico europeo e sulle cause di esclusione ex art. 80 D.Lgs 50/2016 
Avv. Gianni Marco Di Paolo, Studio Piselli & Partners

Principali novità in tema di esecuzione del contratto: un rinnovamento incentrato su una maggiore responsabilizzazione delle figure soggettive. Dalla stipula del contratto al collaudo dei lavori 
Avv. Emilia Piselli, Studio Piselli & Partners

Le principali novità della disciplina delle variazioni al contratto in corso d'esecuzione. La disincentivazione del ricorso alle varianti ed al subappalto come strumenti di lievitazione del costo dell’opera 
Avv. Pierluigi Piselli, Studio Piselli & Partners

Novità in materia contenzioso e rimedi alternativi al contenzioso: il diverso approccio alle controversie sorte in ambito esecutivo nell’emergente quadro di disincentivazione per l’azione giudiziaria 
Avv. Michele Raffaele Bulla, Studio Piselli & Partners

13.30-14.30 Lunch

14.30-16.15 SESSIONE 2 
I profili di rilevanza giuslavoristica nella disciplina degli appalti pubblici.

responsabilità solidale negli appalti pubblici 
Prof. Francesco Basenghi, Università di Modena e Reggio Emilia 

’apposizione di “Clausole sociali” alla lex gara 
Prof. Alberto Levi, Università di Modena e Reggio Emilia

La possibilità di pagamento diretto al subappaltatore, al cottimista, al prestatore di servizi e al fornitore di beni o lavori 
Avv. Francesco Carugno, Dottorando in Lavoro, Sviluppo e Innovazione, UNIMORE-FMB

Il contratto applicato dall’impresa affidataria e dagli eventuali subappaltatori o sub-affidatari: profili retributivi e contributivi 
Dott. Raffaele Covino, Dottore di ricerca in Relazioni di lavoro, UNIMORE-FMB

Tutela dei lavoratori e responsabilità del datore di lavoro: oneri della sicurezza da rischio specifico 
Prof. Alberto Tampieri, Università di Modena e Reggio Emilia

16.30-17.30 SESSIONE 3 
time

Spazio a domande ed approfondimenti sui temi trattati

 

MODALITA’ DI ISCRIZIONE E DI PAGAMENTO 
quota di partecipazione alla giornata di formazione, che comprende il materiale didattico in formato digitale e il lunch, è di 50,00 euro (esente IVA). L’iscrizione si effettua compilando il modulo online.

La quota di iscrizione deve essere versata contestualmente alla compilazione del modulo online tramite bonifico bancario utilizzando il seguente codice IBAN: IT 36 X 02008 12930 000008722454, intestato a Fondazione Marco Biagi. Si prega di indicare nella causale del bonifico: "nome e cognome del partecipante – Formazione Appalti". A ciascun partecipante o Azienda/Ente sarà rilasciata regolare fattura.

CREDITI FORMATIVI 
partecipazione alla giornata di formazione può dare diritto all’acquisizione di crediti formativi ai fini della formazione continua di Consulenti del lavoro, Avvocati, Commercialisti ed Esperti Contabili.

Informazioni sui crediti in aggiornamento:
– Ordine dei Commercialisti ed Esperti contabili di Modena: 1 credito formativo a ora (delibera del 20.12.2016);
– Ordine dei Consulenti del Lavoro di Modena: 4 crediti per la sessione mattutina e 3 crediti per la sessione pomeridiana (verbale 518 del 16.12.2016);
– Ordine degli Avvocati di Modena: 3 crediti per la sessione mattutina e 2 crediti per la sessione pomeridiana (delibera del 20.12.2016) 

SEDE E CONTATTI 
Marco Biagi – Largo Marco Biagi 10 (già viale Storchi 2) 41121 MODENA

Per maggiori informazioni contattare la Segreteria organizzativa
fondazionemarcobiagi@unimore.it – T 059 2056031

Allegati

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    News correlate

    Share This