Torna all'elenco

Ecobonus auto, tra gli incentivi anche quelli per l’acquisto di veicoli commerciali leggeri

Tra gli altri interventi del Dl Sostegni bis sono previsti incentivi per l’acquisto di nuovi veicoli a basse emissioni fino a 135 g/km di CO2 oltre che per l’acquisto di veicoli commerciali leggeri. Sono infatti stati previsti 50 milioni € (di cui 15 esclusivamente per veicoli elettrici) per l’acquisto di veicoli commerciali di categorie N1, ossia autocarri e furgoni fino a 3,5 t, e M1, mezzi per il trasporto di persone con il massimo di 8 posti. La novità più rilevante per gli Artigiani e le pmi è che il nuovo Ecobonus automotive prevede la possibilità di ottenere l’incentivo anche attraverso l’acquisizione del veicolo in locazione finanziaria (leasing).
La dimensione degli incentivi rimane invariata rispetto alla prima edizione, così come la possibilità di ottenere un bonus nel caso all’acquisto si abbini la rottamazione di un veicolo di classe Euro 4 o inferiore.

L’avvio delle prenotazioni degli incentivi è previsto dal 5 agosto sulla Piattaforma del Ministero dello Sviluppo economico. Clicca QUI  per verificare quali fondi in questo momento sono attivi (bollino verde) e quali no (bollino rosso). Allo stato attuale i fondi dedicati alla categoria M1 – ovvero alle auto omologate alle classi Euro 0, 1, 2, 3 e 4 sono pressoché esauriti.

Come sono stati ripartiti i fondi

I 350 milioni di euro del fondo automotive sono stati così ripartiti:

  • 200 milioni per acquistare, esclusivamente con rottamazione, i veicoli con emissioni comprese tra 61-135 g/km CO2. Il contributo è di 1.500 euro;
  • 60 milioni per ottenere l’extrabonus e acquistare veicoli con emissioni comprese tra 0-60 g/km CO2. Il contributo ammonta a 2.000 euro con rottamazione e a 1.000 senza;
  • 50 milioni per l’acquisto di veicoli commerciali e speciali, di cui 15 milioni esclusivamente per i veicoli elettrici. Tra le novità del Decreto Sostegni Bis c’è la possibilità di acquistare con leasing finanziario, già a partire dal 25 luglio 2021, anche questa tipologia di veicoli. Restano invariati i contributi previsti dalla Legge di Bilancio 2021 e quindi prenotabili in base alla “Massa Totale a Terra -MTT” e all’alimentazione;
  • 40 milioni per l’acquisto di veicoli di categoria M1 usati, di classe Euro non inferiore a 6 ed emissioni fino a 160 g/km di CO2. Viene riconosciuto un contributo fino 2.000 euro, calcolato in base alla fascia di emissione. Per usufruire del contributo è necessario rottamare una vettura immatricolata prima del gennaio 2011, o che abbia raggiunto i dieci anni nel periodo in cui viene richiesto l’ecobonus. Si potrà accedere a questo incentivo solo dopo le necessarie modifiche tecniche della piattaforma.

Nella sezione area rivenditori della piattaforma è possibile registrarsi per richiedere il bonus e scaricare la manualistica con le informazioni utii per la gestione delle prenotazioni.

Ricordiamo che per gli associati Lapam interessati ad acquistare un veicolo a uso personale o professionale è possibile usufruire delle nostre convenzioni.

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    Per inviare la richiesta, clicca su Invia e attendi il box verde di conferma.
    Riceverai inoltre un'email di riepilogo.

    News correlate

    Share This