Torna all'elenco

Bonus mobili e ristrutturazione edilizia

Bonus mobili e ristrutturazione edilizia

 

L'art. 1, comma 2, lett. c) della legge di bilancio 2017 ha disposto la proroga al 31.12.2017 della detrazione fiscale del 50%, riconosciuta ai soggetti Irpef per gli interventi di ristrutturazione edilizia degli immobili residenziali.

contribuenti che fruiscono della detrazione per gli interventi del recupero del patrimonio edilizio, limitatamente a quelli iniziati a decorrere dall'1.1.2016, viene inoltre riconosciuta una detrazione dall'imposta lorda, fino a concorrenza del suo ammontare, per le spese documentate sostenute nel 2017 riferite all'acquisto di mobili, di grandi elettrodomestici di classe non inferiore ad A+ (A per i forni) e per le apparecchiature per le quali sia prevista l'etichetta energetica, finalizzati all'arredo dell'immobile oggetto di ristrutturazione.

 

La detrazione spetta nella misura del 50% delle spese sostenute ed è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 10mila euro, considerato, per gli interventi iniziati nel 2016 e proseguiti nel 2017, al netto delle spese sostenute nell'anno 2016 per le quali si è fruito della detrazione.
Il bonus mobili è da ripartire tra gli aventi diritto in dieci quote annuali di pari importo. Si ricorda infine che, ai fini della fruizione del bonus mobili le spese vanno computate indipendentemente dall'importo delle spese sostenute per i lavori di ristrutturazione (di cui all'art. 16-bis, comma 1, Tuir).

 

Richiesta Informazioni

Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

Sei già associato a Lapam Confartigianato? *

Please wait...

News correlate

Share This