Torna all'elenco

Compro Oro : attivato il registro degli operatori, iscrizioni entro il 2 ottobre 2018

L'OBBLIGO DI ISCRIZIONE

A partire da oggi 3 settembre 2018 è possibile presentare istanza di iscrizione nel Registro degli Operatori Compro Oro, previsto dall’art.3 del D.Lgs 25 maggio 2017, n. 92, a cui sono tenuti ad iscriversi tutte le imprese che svolgono attività di compro oro, sia che si tratti di attività prevalente che secondaria.

Gli Operatori attivi alla data di cui sopra, che richiederanno l’iscrizione entro il 2 ottobre 2018, potranno proseguire nello svolgimento della propria attività senza dover attendere la pronuncia di accoglimento, da parte dell’OAM, sulla richiesta presentata. A partire dal 3 ottobre 2018 invece, coloro i quali non avranno presentato l’istanza di iscrizione, dovranno interrompere lo svolgimento della propria attività. Potranno riprenderla solo dopo aver presentato istanza di iscrizione nel Registro ed a seguito della pronuncia di accoglimento da parte dell’OAM.

MODALITÁ DI ISCRIZIONE

La richiesta di iscrizione deve essere presentata esclusivamente per via telematica tramite il servizio “iscrizione”,
nella propria Area privata del portale www.organismo-am.it le richieste pervenute attraverso altre modalità non verranno prese in considerazione e non hanno alcun valore.

Per la corretta presentazione dell’istanza di iscrizione sono richiesti:

– un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) valido e attivo;
– una firma digitale intestata al richiedente l’iscrizione (in caso di società, intestata al legale rappresentante);
– documento di riconoscimento in corso di validità del richiedente l’iscrizione (in caso di società, il documento del legale rappresentante);
– attestazione, rilasciata dalla Questura territorialmente competente, del possesso e perdurante validità della licenza (in caso di più sedi operative dotate di licenze intestate allo stesso titolare, è sufficiente allegare l’attestazione rilasciata per la licenza primaria, c.d. licenza madre);
– copia del pagamento effettuato del contributo di iscrizione nel Registro (di cui alla Circolare OAM 30/18);
– copia del pagamento effettuato della Tassa di concessione governativa, pari ad Euro 168,00, nei confronti dell’Agenzia delle Entrate, ai sensi del D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 641, ai fini dell’efficacia dell’iscrizione nel Registro.

IL PAGAMENTO DELLA TASSA DI CONCESSIONE GOVERNATIVA

Il pagamento della Tassa di concessione governativa va effettuato, per una volta soltanto (una tantum), mediante bollettino di conto corrente postale n. 8003, intestato a “Agenzia delle Entrate – Centro Operativo di Pescara – Tasse Concessioni Governative” con causale “Tassa iscrizione nel Registro degli Operatori Compro Oro” e codice tariffa 8617. Il versamento deve essere necessariamente eseguito dal il soggetto che richiede iscrizione nell’Elenco, e non da intermediari o delegati. Si consiglia pertanto di prestare la massima attenzione a false comunicazioni che richiedono pagamenti in altra maniera (bonifici su conti correnti esteri, vaglia, assegni), che stanno pervenendo ad alcune imprese.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

L'OAM, Organismo Agenti e Mediatori che gestisce il portale, ha realizzato un Info Point con call center assistenza attivo tutti i giorni feriali, dalle 13:00 alle 15:00, mediante numero telefonico gratuito 06.6605570 dedicato esclusivamente all'assistenza per la compilazione dell'istanza di iscrizione nel Registro degli Operatori Compro oro.

Per gli Associati Lapam Modena e Reggio Emilia che necessitano ulteriori informazioni possono rivolgersi alla propria sede territoriale o contattare la segreteria provinciale Licom Lapam inviando una richiesta di contatto al seguente riferimento: stefano.gelmuzzi@lapam.eu – 059 893 111.

 

Richiesta Informazioni

Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

Sei già associato a Lapam Confartigianato? *

Please wait...

News correlate

Share This