Torna all'elenco

Coronavirus: le buone prassi per i laboratori odontotecnici

L’attuale situazione sanitaria legata alla diffusione del COVID 19 (leggi qui tutte le notizie nel nostro speciale)  comporta, per alcune tipologie di impresa, maggiori precauzioni durante lo svolgimento della propria attività quotidiana.
queste, i laboratori odontotecnici, per cui offriamo qui alcune informazioni aggiuntive rispetto a quanto suggerito dal Ministero della Salute e dalle autorità competenti per limitare il rischio contagio (clicca qui).

È innanzitutto opportuno ricordare che i laboratori applicano normalmente misure atte alla prevenzione dei rischi biologici derivanti da virus, batteri e altri microorganismi patogeni, effettuando la disinfezione di ogni “oggetto” (nella maggior parte impronte) proveniente dalle strutture e/o studi odontoiatrici, in modo da evitare contaminazioni crociate.

È scontato inoltre – al di là di particolari contingenze di carattere sanitario – che all’interno dei laboratori si presti l’adeguata attenzione alle procedure igieniche idonee a salvaguardare la salute dell’imprenditore e degli eventuali collaboratori.
coglie, comunque, l’occasione per ribadire alcune buone prassi sulla disinfezione degli oggetti eventualmente contaminati che possano entrare nei laboratori odontotecnici.

In via precauzionale è opportuno considerare ogni “oggetto” che ha avuto contatto con un paziente come potenzialmente infetto.
definiti “oggetti”: impronte, cere e/o siliconi occlusali, modelli in gesso, altri materiali (protesi rimovibili, prove metalliche, prove estetiche)

Alcune misure precauzionali suggerite

Come primo step è bene assicurarsi che tutto ciò che proviene dagli studi e/o strutture odontoiatriche sia pulito e disinfettato, come da prescrizioni di Legge.
caso in cui non si riesca ad averne certezza, è opportuno procedere come segue:

Dedicare una zona specifica del laboratorio alla ricezione e trattamento del materiale potenzialmente infetto predisporre l’area di disinfezione separata dal resto del laboratorio
Indossare dispositivi di protezione individuale (DPI), ossia guanti monouso, camice monouso, mascherina monouso ed occhiali protettivi fare attenzione a non toccare altre superfici o oggetti con i guanti potenzialmente contaminati. Terminata la disinfezione gli “oggetti” si possono integrare nel circuito di lavoro.
– Al termine del processo, si deve igienizzare e trattare con disinfettanti specifici per superfici tutta la zona utilizzata.
– È sempre buona norma, ed in particolare in questo periodo, accertarsi che i disinfettanti utilizzati riportino almeno la dicitura “Limitatamente Virucida” sull’etichetta, e che siano quindi efficaci nei confronti dei virus incapsulati: tale dicitura assicura l’efficacia del prodotto nei confronti del COVID-19.

Attenzione: guanti, mascherine e camici sono dispositivi MONOUSO, non vanno perciò riutilizzati.

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    News correlate

    Share This