Torna all'elenco

Costruzioni: artigiani martoriati: crollo dei permessi, calo degli appalti, tasse in crescita.

«Crollo dell’80% dei permessi, calo degli appalti, tasse in crescita»
«Costruzioni, artigiani martoriati»

Crollo medio di oltre l’80% dei permessi di costruire, calo del 60-70% degli appalti pubblici e perdita di centinaia di migliaia di posti di lavoro. Sono i dati usciti dal Saie 2014 che evidenziano, ancora una volta, quanto il comparto delle costruzioni sia in ginocchio.

A rimarcarlo è Monica Telleri, presidente del settore serramenti-legno-arredi di Lapam Confartigianato, lancia l'allarme. «Da una parte – dice – il comparto viene definito la spina dorsale del Paese, dall'altra le istituzioni fanno sentire le pmi “invisibili” e senza nessuna protezione, pur essendo quelle che pagano le tasse in modo stabile e con controlli che non permettono disallineamenti. Di fatto non esiste welfare per gli artigiani di questo Paese. Eppure dall'estero vengono a studiare il nostro sistema artigianale, prendendo spunti per tentare di replicarlo, mentre l’Italia, che è detentrice di questa grande opportunità, la sta disgregando. Sono state fatte tante promesse a favore delle pmi ma per ora l’unica cosa certa è che la burocrazia continua a crescere, assieme alle tasse».

E se è vero – come sottolinea la stessa Telleri – che segnali di ripresa non si presentano all'orizzonte, è anche vero che qualche nota positiva esiste. «Come la proposta – aggiunge la Telleri – di rinnovare le detrazioni fiscali sulle ristrutturazioni e sull’efficientamento energetico. Auspichiamo però che non venga applicata, sui bonifici legati alle stesse, una ritenuta di acconto dell’8% (oggi del 4%), aumentando le difficoltà per le imprese che, grazie a questo provvedimento, vogliono operare in regola. Infatti, oltre allo sconto che forzatamente devi riconoscere ai privati, si aggiunge un ulteriore 8%, riducendo di fatto la liquidità e la marginalità. Come Lapam a questo proposito, ci siamo battuti per chiedere di rendere gli studi di settore più equi».

Gazzetta di Modena 11 novembre 2014


«Il compartocostruzioni è ko»

Monica Telleri, presidente del settore serramenti-legno-arredi di Lapam Confartigianato, lancia l'allarme: «Il comparto costruzioni è in ginocchio: -80% sui permessi di costruire, -60% negli appalti pubblici:le imprese del comparto costruzioni sono allo stremo. Da una parte il comparto viene definito la spina dorsale del Paese, dall'altra le istituzioni fanno sentire le pmi invisibili' e senza nessuna protezione. Di fatto non esiste welfare per gli artigiani di questo Paese».

il Resto del Carlino REGGIOEMILIA mar, 11 nov 2014

Allegati

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    News correlate

    Share This