Torna all'elenco

DM 37/08: abilitazioni piene e parziali? Il MiSE rifà il punto

5 Aprile 2019

Rispondendo a delle richieste avanzate da Confartigianato Impianti e CNA Installazione Impianti, il Ministero dello Sviluppo Economico ha fornito – in via definitiva – chiarimenti circa la possibilità che le imprese di installazioni impianti possano o meno essere abilitate ai sensi del DM 37/08 anziché per interi settori, anche per specifici ambiti di ciascun settore (le cosiddette “abilitazioni limitate”).

Si tratta della formalizzazione di aspetti che, già in diverse occasioni, erano stati oggetto di chiarimento da parte sia dello stesso MISE, che di numerose CCIAA.
 

POSSIBILITÀ DI ABILITAZIONE PARZIALE

1)  per la lettera A (impianti di produzione, trasformazione, trasporto, distribuzione, utilizzazione dell'energia elettrica, impianti di protezione contro le scariche atmosferiche nonché gli impianti per l'automazione di porte, cancelli e barriere) è consentito rilasciare un'abilitazione parziale, limitata ad una singola singola tipologie di impianti; in pratica si può essere abilitati:
– per i soli impianti “di produzione, trasformazione, trasporto, distribuzione, utilizzazione dell'energia elettrica” o 
– limitatamente per gli impianti “di protezione contro le scariche atmosferiche” o 
– per quelli “per l'automazione di porte, cancelli e barriere”. E’ ovviamente possibile ottenere un’abilitazione parziale anche per sole 2 delle 3 tipologie di impianti .
 
2) per la lettera B (impianti radiotelevisivi, le antenne e gli impianti elettronici in genere)
 
3) per la lettera C (impianti di riscaldamento, di climatizzazione, di condizionamento e di refrigerazione di qualsiasi natura o specie, comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione e delle condense, e di ventilazione ed aerazione dei locali) può essere consentita un’abilitazione piena o limitata a singoli tipologie di impianti. Rispetto a quest'ultima, l’aspetto importante evidenziato è che l’attività relativa alla realizzazione delle opere di evacuazione dei prodotti della combustione e delle condense e di ventilazione ed aerazione dei locali, scrive il Ministero, non possa essere scissa rispetto all’intero settore e che, pertanto, non è ammissibile abilitare un soggetto per la sola attività di realizzazione delle opere di evacuazione, di ventilazione e di aerazione, né che le stesse opere vengano realizzate da soggetti non abilitati alla lettera c).

IMPOSSIBILITÀ DI ABILITAZIONE PARZIALE

1) per la lettera D (impianti idrici e sanitari di qualsiasi natura o specie) 
2) per la lettera E (impianti per la distribuzione e l'utilizzazione di gas di qualsiasi tipo, comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione e ventilazione ed aerazione dei locali) il Ministero 
3) per la lettera G (impianti di protezione antincendio), ribadendo quanto già affermato in precedenza (circolare n.547894 del 20 febbraio 2004) ovvero che la relativa abilitazione non possa essere attribuita limitatamente ad alcune tipologie di impianto.

INFORMAZIONI

Arch.Letizia Budri, Referente Categoria Impianti
893111 
letizia.budri@lapam.eu

Allegati

Richiesta Informazioni

Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

Sei già associato a Lapam Confartigianato? *

Please wait...

News correlate

Share This