Torna all'elenco

Caro materiali in edilizia: approvato il nuovo prezzario in Emilia-Romagna

3 Maggio 2022

La Giunta regionale dell’Emilia-Romagna con la Delibera n. 602 del 21 aprile 2022 ha approvato l’Elenco regionale dei prezzi delle opere pubbliche e di difesa del suolo della Regione Emilia – Romagna per l’anno 2022.

Costituito da oltre 24 mila voci il prezzario costituisce un punto di riferimento fondamentale. Sia per quanto riguarda gli importi da porre a base di gara da parte delle stazioni appaltanti, sia per l’edilizia privata. In particolare per ciò che riguarda le spese rendicontabili per ottenere il superbonus 110% da parte dei cittadini.

Esso comprende: i materiali per l’edilizia, gli impianti e la strumentazione tecnica, il costo della manodopera per i diversi tipi di lavorazione.

Tutte le Stazioni Appaltanti del territorio sono tenute a utilizzarlo.

Nell’elaborazione del prezzario 2022 si è tenuto conto della crescita continua dei prezzi dei materiali da costruzione, che si registra ormai da almeno un anno. La crescita è generata da fattori internazionali manifestatisi nella primavera 2021 ma aggravata, nel nostro paese, dallo sblocco dall’estate scorsa dei cantieri legati al superbonus 110% nonché, nelle ultime settimane, dalla forte crescita dei costi dell’energia, a seguito della crisi bellica in corso.

Cosa riconosce il nuovo prezzario

Oltre al riallineamento dei prezzi dell’acciaio per le armature, dei materiali bituminosi per i manti stradali, di mattoni, malte, legno e isolanti (etc…) riconosce:

  • l’aumento della percentuale da riconoscere all’appaltatore per spese generali, che passa dal 15% al 16%;
  • un aumento medio del 3,5% sui costi della manodopera per tenere conto del rinnovo contrattuale CCNL del settore edile sottoscritto il 3 marzo 2022,
  • la possibilità, per gli interventi di recupero del patrimonio immobiliare esistente, di incrementare i prezzi delle lavorazioni compiute riportati nel presente elenco prezzi sino ad un massimo del 10%, per le motivazioni di seguito riportate:
  1. lavori di modesta entità comunque richiedenti una consistente organizzazione del cantiere;
  2. attività all’interno di edifici esistenti in presenza di attività che non possono essere interrotte;
  3. lavori caratterizzati da condizioni locali particolarmente sfavorevoli o assoggettati a particolari vincoli per l’esecutore, in relazione alle esigenze della committenza e/o a condizioni particolari di accessibilità (e circostanze similari);
  4. lavori caratterizzati da tecnologie particolarmente complesse.

Nel prezzario 2022 vengono anche compresi e aggiornati i prezzi delle misure per la sicurezza anti Covid-19.

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"
    This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

    Per inviare la richiesta, clicca su Invia e attendi il box verde di conferma.
    Riceverai inoltre un'email di riepilogo.

    News correlate