Torna all'elenco

Pane Meno Sale: più salute con meno sale

24 Novembre 2014

Meno sale nel pane per stare in salute

Parte anche in provincia di Modena la campagna regionale “Pane Menosale”, che ha l’obiettivo, attraverso una rete di panificatori aderenti, di fornire al consumatore pane che contenga una minore quantità di sale. In questo modo si vuole dare un contributo alla riduzione delle patologie da eccessivo consumo di sale con la dieta.
Attualmente sono 25 i forni aderenti all’iniziativa distribuiti su tutto il territorio provinciale.


“Pane Menosale: più salute con meno sale” è l’iniziativa della Regione Emilia Romagna, promossa sul territorio provinciale dall’AUSL di Modena, in collaborazione con le Associazioni Imprenditoriali, per informare, sensibilizzare ed educare il cittadino-consumatore a ridurre il consumo di sale, a fronte di un dato nazionale che denuncia un consumo procapite giornaliero di circa 10 gr, ossia il doppio di quello consigliato per ridurre il manifestarsi di patologie, quali ipertensione arteriosa, malattie cardiovascolari, tumori esofagei, osteoporosi, che compromettono la nostra salute.

Da analisi sulle abitudini alimentari, emerge che la principale fonte di sale sono i prodotti industriali o artigianali trasformati, seguiti dal sale aggiunto in cucina o a tavola ed infine da quello contenuto naturalmente in acqua ed alimenti. Per abbassare il consumo di sale possono essere adottate le seguenti misure:

– ridurre progressivamente l’uso di sale nelle ricette, preferendo quello iodato
– insaporire i cibi con l’aggiunta di erbe aromatiche, aceto, limone
– non aggiungere sale alle pappe del bambino, almeno nel primo anno di vita
– limitare il consumo di snack salati e altri prodotti trasformati ricchi di sale (alcuni salumi e formaggi, cibi in scatola, patatine in sacchetto, ecc)
– limitare l’uso di condimenti ricchi di sale (dadi da brodo, salsa di soia, senape, ecc.)
– controllare le etichette dei prodotti per verificare il quantitativo di sodio
– se disponibili, scegliere alimenti a ridotto contenuto di sale.

Riducendo gradualmente il consumo di sale a tavola e in cucina, oltre a beneficiarne la salute (si abbassa la pressione arteriosa, si migliora la funzione del cuore, dei vasi sanguigni e dei reni, aumenta la resistenza delle ossa), cambia anche il modo di assaporare il cibo: il palato infatti si adatta rapidamente percependo i cibi saporiti al punto giusto.

La riduzione dell'assunzione di sale è dunque un importante obiettivo di salute pubblica, ed è per questo che la regione Emilia Romagna il 24 aprile 2013 ha siglato un protocollo d'intesa con le associazioni di categoria della panificazione per la riduzione del sale nel pane (sale non superiore al 1,7%, riferito al peso della farina) in almeno una linea di prodotto. Questo pane dovrà essere venduto senza variazioni di prezzo. L’iniziativa ha ottenuto il sostegno del Ministero della Salute che ha concesso il logo “Guadagnare Salute”, che contraddistingue le campagne nazionali mirate a promuovere sani stili di vita.

Il pane, infatti, sebbene non rappresenti l’alimento con le maggiori concentrazioni di sale, in considerazione del suo uso quotidiano, può determinarne un significativo apporto. La soluzione non è ridurre drasticamente il consumo di pane ma scegliere quello con una minore quantità di sale.

Per questo si è pensato ad una campagna regionale denominata “Pane menosale: più salute con meno sale” che chiede il sostegno dei panificatori. Quelli aderenti avranno a disposizione materiale informativo, costituito da vetrofanie, manifesti, cartellini per le ceste del pane, che faciliterà al consumatore l’individuazione del forno che offre il pane con un minore contenuto di sale.

maggiori informazioni consultare il sito web: Ausl Modena – Pane meno Sale 

 

 

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    News correlate

    Share This