Torna all'elenco

Sanzioni per chi usa targhe prova su auto targate, rientrato l’allarme

30 Maggio 2018

È rientrato l'allarme segnalato dagli operatori del settore e dalle principali associazioni che li rappresentano, riguardo possibili sanzioni per l'utilizzo di targhe prova su auto targate.
nota della Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero dell'Interno diffusa nelle scorse ore precisa infatti che:

"allo scopo di evitare effetti pregiudizievoli per l'attività economica degli operatori del settore, appare necessario richiamare l'attenzione degli organi preposti al controllo affinché, per il momento, sia evitata ogni azione sanzionatoria nei confronti di chi opera secondo la prassi consolidata che consentiva l'utilizzazione di targhe prova anche su veicoli già immatricolati ma sprovvisti di copertura assicurativa. Resta, naturalmente, necessario il rigoroso rispetto delle disposizioni in materia ed in particolare di quelle dell'art. 98 CDS come modificato ed integrato dal DPR 474/2001. Si fa riserva di fornire ulteriori indicazioni in merito appena sarà acquisito il citato parere del Consiglio di Stato". 

Per leggere la nota integrale, si invita a scaricere l'allegato in fondo all'articolo 

Sulla materia si attende dunque un parere del Consiglio di Stato, ma nel frattempo è arrivata la rassicurazione dal Ministero dell'Interno. Nessuna multa verso gli operatori che utilizzino la targa prova per lo spostamento su veicoli già targati per fini lavorativi come il collaudo, lo spostamento o la prova con potenziali clienti. 

Per maggiori informazioni
Alberto Medici
carloalberto.medici@lapam.eu
893111
 

Allegati

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    News correlate

    Share This