Torna all'elenco

Subfornitura, quale futuro per le aziende della Meccanica?

13 Dicembre 2016

La crisi nella Subfornitura Meccanica

Quali effetti ha prodotto la grande crisi sulle imprese di subfornitura del distretto di Modena e Reggio Emilia?
quali soluzioni sono indispensabili per competere oggi sul mercato?

Presentazione di uno Studio dettagliato

Per capirne gli effetti Lapam Confartigianato Modena e Reggio Emilia presenta uno studio dettagliato e aggiornato dedicato a una delle dorsali della nostra economia territoriale.
ricerca è stat curata dal Dipartimento di Economia dell'Università di Modena e Reggio Emilia e dalla società di analisi R&I s.r.l,

Quando

martedì 13 dicembre
presso la sede centrale Lapam, in via Emilia Ovest 775 – Modena

Programma

Relatori:

Daniela Bigarelli, ricercatrice della società d'analisi R&I
Di Marco, dell'azienda di consulenza aziendale PDFor
Diazzi, dirigente assessorato Attività produttive della Regione E-R

Durante la presentazione dello studio, a cui sono invitate tutte le aziende della subfornitura, saranno presenti tra gli altri l'ingegnere Paolo di Marco di PdFor, azienda specializzata in consulenza aziendale, e Daniela Bigarelli della società R&I s.r.l che si occupa di ricerca e analisi sulle piccole e medie imprese.

Daniela Bigarelli spiega quali siano le finalità dell'indagine:

«In questo aggiornamento della ricerca del 2012 – spiega Bigarelli – abbiamo analizzato 23 imprese di subfornitura e una decina di grandi committenti localizzati prevalentemente a Modena, Reggio Emilia e Bologna, appartenenti a diversi comparti della meccanica:  Packaging, Macchine per l’industria alimentare, Macchine per l’industria ceramica, Macchine agricole, Organi di trasmissione, Automotive.

L’analisi si è concentrata sugli effetti della crisi che ha investito la subfornitura dal 2008 a oggi e su come le piccole imprese hanno reagito per rispondere alle difficoltà di questi anni, cercando di mettere in evidenza le diverse strategie seguite e i problemi».

«La ricerca va nella direzione di sollecitare la Regione Emilia-Romagna e le altre istituzioni a sostenere la trasformazione della subfornitura.

Per accelerare questo processo è necessario migliorare le politiche di internazionalizzazione e di promozione del sistema produttivo regionale; promuovere azioni finalizzate non solo a sostenere gli investimenti, ma anche a favorire l'acquisizione di nuove competenze oggi indispensabili per gestire un'impresa di subfornitura. Le sfide competitive a cui le imprese di subfornitura devono far fronte richiedono competenze gestionali, organizzative, commerciali, ecc. molto più complesse rispetto al passato»

Allegati

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    News correlate

    Share This