Torna all'elenco

Class action di Lapam contro i produttori di camion

31 Marzo 2021

Abbiamo aderito alla class action promossa da Confartigianato Trasporti contro i produttori di camion condannati dall’Unione europea per aver fatto cartello e alterato almeno del 15% i prezzi dei mezzi pesanti, sia del trasporto in conto terzi sia del trasporto in conto proprio, con l’obiettivo di finalizzare le pratiche entro maggio 2021.

C’è ancora tempo per aderire

Hai comprato un autocarro di oltre 6 tonnellate nel periodo tra il 17 gennaio 1997 e il 18 gennaio 2011?

Contattaci entro il 15 maggio per aderire all’azione risarcitoria contro i produttori di camion. La class action non riguarda solo gli autotrasportatori, ma tutte le imprese che possiedono un mezzo con queste caratteristiche.

Gli autotrasportatori e le imprese artigianali, commerciali o industriali che hanno acquistato (o avuto in leasing) veicoli nuovi o usati, (sia in c/t che in c/p, nuovi o usati) da almeno 60 quintali dai costruttori coinvolti (Volvo/Renault, Man, Daimler/Mercedes, Iveco, DAF, e Scania) nel periodo che va da Gennaio 1997 al 2011, estendibili fino al 2013, hanno potenzialmente diritto al risarcimento e al recupero del sovrapprezzo pagato. Partecipano anche le imprese cessate, incorporate o che si sono trasformate.

Hanno già aderito quasi 5.000 veicoli nella piattaforma di raccolta dati e documenti, su cui saranno effettuate le valutazioni del pool di economisti per la quantificazione effettiva del danno e la richiesta di risarcimento.

Per maggiori informazioni e per aderire alla class action potete fare riferimento a Stefano Ficarelli:
stefano.ficarelli@lapam.eu
059 893 111

    Richiesta Informazioni

    Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto

    Informativa Privacy

    Dichiarare di aver preso atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali selezionando la casella: "Acconsento al trattamento dei dati personali"

    News correlate

    Share This